Sport

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Grande golf in Costa Smeralda per il Robert Trent Jones Cup - Tre giorni tra il Golf de Sperone e il Pevero Club

Ci sono luoghi in cui la magia dell’estate può continuare grazie al clima mite e al mare limpido e cristallino: in Costa Smeralda anche in ottobre si può beneficiare di una vacanza esperienziale e di un break dal quotidiano, all’insegna della natura, del relax o dello sport. 

Torna infatti, il 12 e il 13 ottobre, l’attesa Robert Trent Jones Cup, una gara unica nel panorama europeo: due Golf Club, due Isole e due Nazioni (Corsica e Sardegna), per una tre giorni all’insegna del golf. La competizione, della durata di due giorni, sarà disputata in cornici uniche al mondo su due percorsi di una bellezza straordinaria, disegnati entrambi dalla matita di Robert Trent Jones Senior, tra i più grandi architetti della storia del golf. 

Anche per l’edizione 2019 le iscrizioni alla Robert Trent Jones Cup sono andate esaurite. L’ambito trofeo verrà conteso tra oltre un centinaio di golfisti provenienti da tutta Italia e dalla Corsica tra il 12 e 13 ottobre. Dopo il giro di prova del venerdì al Pevero Golf Club, sabato 12 ottobre, grazie alla partnership con Moby Line, tutti i partecipanti si godranno le meraviglie della traversata in traghetto da Santa Teresa di Gallura a Bonifacio. Il Golf de Sperone, con i suoi stretti fairway e le sue buche spesso poste sulle scogliere, darà il responso sulle classifiche della prima giornata. 

La gara, come consuetudine, terminerà domenica 13 ottobre al Pevero Golf Club con la premiazione ed un cocktail di chiusura offerto da Evergreen Life, title sponsor di giornata.  

“Il format di questa competizione diverte sempre tutti i partecipanti – commenta Marco Maria Berio, direttore del Pevero Golf Club – ed è un modo piacevole di godersi due magnifiche isole e i loro ultimi sprazzi di estate. Ma la cosa che non smette mai di stupirci è quanto il golf sia sempre più uno sport aggregante e fornisca un contributo importante per l’altra stagione. Ospiteremo in vari alberghi interi gruppi di amici che si organizzano mesi prima e vengono da Milano, dalla Spezia e quello più numeroso, con 18 giocatori, dalle Marche. La ricetta è semplice: un bel viaggio, molto golf ed una goccia di Vermentino di Gallura”.


Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni