Sport

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Alghero Marathon: con 23 atleti alla maratona del Giudicato - Eccellenti piazzamenti dei runner algheresi

   Un vero e proprio anticipo di primavera ha baciato gli oltre mille partecipanti alla sesta edizione della mezza maratona del Giudicato di Oristano, prima prova su strada sulla distanza dei 21km del calendario regionale. La manifestazione è stata organizzata dal comitato promotore a cui fanno parte l’Associazione mezza maratona del Giudicato di Oristano con la società sportiva Oristanese Dinamica Sardegna, il patrocinio del Comune di Oristano e della Provincia di Oristano e l’approvazione della Fidal con la collaborazione della Asd Marathon Club Oristano. La kermesse podistica ha inaugurato di fatto la stagione di eventi nell’anno in cui Oristano ha il titolo di "Città europea dello sport 2019".

  Accanto alla 21 km ci sono state tre corse supplementari: la gara di 12,5km, la camminata di 5km ed il percorso di fitwalking che hanno visto al via di quasi 1600 partecipanti. A dare il via, alle 10 con termometro sui 15 gradi, il sindaco di Oristano Andrea Lutzu. Percorso pianeggiante con partenza e arrivo in Via Duomo davanti alla cattedrale di Santa Maria Assunta nel punto esatto in cui da più di 300 anni gli abili cavalieri della Sartiglia si sfidano al galoppo con in mano la spada e provano a infilzare la stella a otto punte sospesa in alto con un filo verde, tra un albero e un antico palazzo. Dopo un piccolo giro nel centro storico si è percorso il ponte sul fiume Tirso per dirigersi al santuario della Madonna del Rimedio.

  Da qui direzione Torregrande verso il Pontile dove si è costeggiata la pineta e il lungomare. Superata la torre il giro di boa con rientro verso il centro abitato attraverso il nuovo ponte di Brabau dalla zona di Sa Rodia. Nuovo suggestivo giro per le principali vie del centro storico ed arrivo nel punto in cui la domenica e il martedì di Carnevale viene posizionata la stella. In campo maschile vittoria di Roberto Melis dell’Asd Cagliari atletica leggera e di Claudia Pinna campionessa e pluriprimatista sarda del mezzofondo prolungato, della mezza maratona e della maratona L’Alghero Marathon si è presentata ai nastri di partenza con ventitre atleti. Hanno debuttato sui 21km Francesca Masala e Giacomo Carboni. I bluerunner al via sono stati Angelo Tiloca (14° assoluto e secondo di categoria SM40) e Alessandro Morittu (21° assoluto e quarto tra gli SM45). Sotto il muro dell’ora e mezza le performance di Antonio Spirito (1h27.37), Massimiliano Tidore (1h28.22) e Gianluca De Filippis (1h29.14).

   Poco distanti Salvatore Casu e Giovanni Cherchi. Hanno tagliato il traguardo anche Giovanni Cherchi, Marco Antonio Poddine, Massimo Sala, Giuseppe Baffo, Edgar Rivas, Giovanni Tiloca, Lorenzo Caria, Mauro Pia, Bruno Eletti, Renato Cattogno, Rocco Iervolino, Pietro Paschino e Mario D’Alessandro. Tra le donne Daniela Perinu (1h37.02) e Daniela Zedda (1h47.03) rispettivamente settima e quarta delle rispettive categorie. “Ho scelto la mezza maratona del Giudicato per il mio debutto sulla distanza e per festeggiare il compleanno numero 46 – spiega l’emozionato Giacomo Carboni. Il caldo fuori stagione è stato un fattore che ha messo a dura prova un po’ tutti. Ho preparato la gara in tre mesi. Venivo da una laringite e verso il 18km stavo per mollare ma l’incitamento del coach Renato Cattogno mi ha fatto desistere. Per fortuna negli ultimi tre chilometri ho pensato al traguardo e non nascondo l’emozione nel raggiungerlo e tagliarlo”.

   In contemporanea alla mezza maratona del Giudicato di Oristano è andata in scena l’edizione numero 45 della Roma-Ostia, la più partecipata 21km italiana con oltre diecimila partenti tra cui top runner quali gli azzurri Stefano La Rosa, Anna Incerti e Valeria Straneo. L’Alghero Marathon era presente con Guido Rimini e Raffaele Piras che hanno coperto i 21km dall’Eur al lido di Ostia percorrendo la Cristoforo Colombo in 1h33.17. Percorso veloce a tratti ondulato e con vari saliscendi. Un altro portacolori dell’Alghero Marathon, il veterano Andrea Frulio ha partecipato alle 39°ma Maratò de Barcelona. E’ stata la sua ventisettesima maratona portata a termine a quasi 19 anni esatti dalla prima, il 19 marzo 2000 sempre sulle strade di Barcellona.

Foto: -

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 6°C

Previsioni per i prossimi giorni