Alghero vince il premio "La Sardegna verso la green economy"

Per la migliore politica di sostenibilità realizzata

A seguito del decennale lavoro di Agenda 21 Locale per la promozione della cultura della mobilità alternativa, del risparmio energetico e della riduzione dei consumi, la Regione , Assessorato della difesa dell’Ambiente, ha conferito al Comune di Alghero, per la Categoria Migliore politica di sostenibilità realizzata, il “Premio la Sardegna verso la green economy”.Il Servizio di Agenda 21 Locale Alghero diretto dal dirigente Ing. Gian Marco Saba e coordinato dalla Referente D.ssa Nadia De Santis, è il numero uno assoluto in Sardegna per la promozione della sostenibilità, dove nel sito istituzionale regionale è stata pubblicata la graduatoria del bando per l’assegnazione di 12 premi, quale riconoscimento a Enti pubblici e ad Imprese private che abbiano raggiunto risultati rilevanti nell’attuazione di politiche/bandi/prodotti/servizi di sostenibilità ambientale, sviluppando progetti miranti a ridurre l’impatto delle loro attività sull’ambiente e sulla società. Ed ecco la motivazione per cui il comune di Alghero ha vinto :“per la costanza e la determinazione con cui ha promosso le politiche di sostenibilità ambientale nel proprio territorio e in numerosi settori di intervento”.Questo premio è la vittoria del gruppo di lavoro costituito dagli uffici comunali, dalle scuole, daii diversi Enti, dalle associazioni del territorio, che da anni lavorano in maniera sinergica per la promozione delle buone pratiche con le campagne di sensibilizzazione di informazione come m’illumino di meno, il percorso illuminato, Doccia light, la Settimana europea della mobilità sostenibile, i diversi Forum tematici, il Ronya day e tanti altri. Il 7 maggio si terrà a Cagliari l’evento di premiazione dove saranno invitati tutti i vincitori.I premi saranno diversi tra cui l’attestato di premiazione che conterrà una sintetica valutazione della Commissione; una campagna di comunicazione dedicata e promozione delle esperienze premiate mediante la pubblicazione sul sito istituzionale della Regione Autonoma della Sardegna e GPPinfonet e attraverso articoli dedicati sulla stampa regionale; l’utilizzo del logo del Premio in tutte le comunicazioni istituzionali, per due anni a partire dalla data di premiazione; la fornitura di oggetti per la comunicazione, gadget e strumenti per l’ufficio in materiale riciclato. Inoltre tutte le iniziative presentate saranno raccolte e pubblicate nella collana “I quaderni dell’Ambiente”.

Foto: -