Ambiente

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Alghero: per la posidonia a San Giovanni si parte lunedì - "Spiaggiato" anche l'appalto: ribasso quasi al 57 % - A meta marzo fine lavori

"Il 4 febbraio inizia la vagliatura della Posidonia a San Giovanni, con la caratterizzazione della sabbia". L'annuncio giunge da una nota ufficiale del Comume che aggiunge: "La ditta che ha vinto il bando, la Verde Vita di Porto Torres, assicura che in poco più di venti giorni verrà completato il lavoro". A questo proposito va osservato che la ditta in questione ha partecipato e vinto la gara, di 115 mila euro a base d'asta, praticando un ribasso decisamente consistente: il 56.723 % per un importo di 65.231,45 euro contenendo l'offerta in 49.768,55. Ribasso che sarebbe stato definito "congruo" dagli amministratori comunali algheresi.

  "Insomma - prosegue la nota del Comune - a metà marzo libereremo San Giovanni dalla posidonia depositata nel sito d’accumulo fin dal 2007. Poi gli atri siti. Con delibera, a giorni, decideremo che San Giovanni non sarà più sito di stoccaggio, ma resterà la spiaggia degli algheresi, con all’interno un’arena per beach soccer, beach volley e altri spettacoli ed eventi sulla sabbia. Entro Pasqua la pulizia completa dei litorali. Lunedì incontreremo - annuncia ancora la nota di Porta Terra - gli operatori balneari per inaugurare insieme un anno zero per le nostre spiagge, con l’aiuto di tutti". Quest'ultimo appello, "con l'aiuto di tutti", sembra indirizzato soprattutto al Padreterno visto che per eseguire il gigantesco intervento, i tecnici sostengono che a San Giovanni ci sono oltre 40 mila metri cubi di alghe, entro "meta marzo" , tale compito può essere affidato soltanto a qualcuno capace di fare i miracoli. Il Padreterno appunto.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni