Ciao ciao Air Italy: si affaccia Ryanair

E mentre i clamori per la messa in liquidazione di Air Italy (già Alisarda e Meridiana) sono in piena evoluzione, il fronte politico sta spargendo retorica a piene mani, quasi che nessuno sapesse, perfino la ministra sembra essersi indignata, le regole feroci del mercato del trasporto aereo hanno messo in moto vecchi e collaudatissimi meccanismi.

E' annunciata a Milano una riunione tra i vertici della Ryanair, la compagnia irlandese che il secolo scorso si è affacciata sul mercato italiano aprendo una base prima a Treviso e poi ad Alghero, divenendo negli anni il più grosso competitor di Alitalia al punto da produrre perfino maggiori volumi di traffico sul territorio nazionale. E a Milano non si incontreranno due fini dicitori di massimi sistemi alla ricerca del sesso degli angeli, ma due manager piuttosto operativi: il direttore commerciale e la responsabile del marketing: David O'Brian e Chiara Ravara. 

Non è il momento, evidentemente, di azzardare previsioni ma quel poco che è trapelato sull'incontro in questione lascia spazio per interpretare la possibilità di un palese interesse di Ryanair su Olbia. La compagnia di Dublino è già presente in maniera consistente in Sardegna sullo scalo di Elmas a Cagliari e su quello di Alghero, in quest'ultimo in misura decisamente inferiore al passato.