Spettacolo

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

A Oliena la Festa della Musica

Il Canto ci aiuta a viaggiare con i sensi, a sentire con orecchie predisposte ad accogliere il lontano, il diverso, il vecchio che non è fine, ma solido ponte per un incessante, rigogliosa, nuova rinascita.
In occasione delle celebrazioni per la Festa della Musica 2019, il Complesso Vocale di Nuoro propone un programma che viaggia tra i luoghi che hanno dato vita, impulso e linfa alla produzione corale e hanno visto nascere compositori che di tale linfa si sono nutriti e hanno a loro volta alimentato, che parte dall'Italia, luogo della Musica per eccellenza in particolare a partire dal Rinascimento quando corti e cappelle alimentavano una vivace produzione musicale specchio della ricchezza culturale del Paese.
E ci conduce tra Roma e Venezia, città che favoriscono, alimentano le arti e la musica in particolare diventando luoghi di produzione, di incontro, commistione, confronto e scambio tra compositori di culture diverse.
Dall'Italia alla Germania, che come il nostro paese tanto ha dato alla musica. E poi il Nord, il Sud, l’Est e l’Ovest che rimangono punti cardinali, non luoghi di superiorità, prevaricazione, povertà, appartenenza elitaria, sudditanza, ma al contrario luoghi di commistione.

Un viaggio tra le emozioni che il Canto esprime con tutta la sua potenza.
A Oliena, il 21 giugno, alle 20,30, nella chiesa di Santa Maria

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni