Spettacolo

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

"Essere indipendenti è bello": la sfida di Arts Tribù - Le rappresentazioni al Teatro Civico di Sassari

  Quando il festival si fa in autonomia, il teatro si fa tribù. Zero finanziamenti pubblici, nessuna grande produzione. Uno spazio dedicato solo ed esclusivamente ad artisti e compagnie indipendenti, per consentire anche al pubblico sardo e sassarese di scoprire dove va il teatro italiano, ammirando alcune delle migliori produzioni che girano per la penisola ma che difficilmente riescono a circuitare anche in Sardegna. Alla vigilia della quinta edizione di “Tribù Teatrali”, ArtsTribu ha fatto di necessità virtù e ha accettato la sfida. Luca Losito, Valeria Alzari e Michele Vargiu lanciano il guanto. Essere indipendenti è bello, fa bene all’arte e permette di offrire agli appassionati un’alternativa alle proposte tradizionali e alle stagioni convenzionali. Ma costa. Chi è disposto a farsi carico dell’impresa con Arts Tribu?

  La risposta è semplice, per rispondere «presente» al richiamo fatto dagli organizzatori della rassegna in programma al teatro Civico di Sassari tra marzo e maggio basterà qualche click, un iban e un pizzico di coraggio. Una ricetta facile facile, per sostenere attraverso il crowdfunding cinque serate con altrettante produzioni nazionali indipendenti, cinque appuntamenti col teatro italiano meno noto al grande pubblico, con ampio spazio riservato ai nomi emergenti della scena sarda e alcune delle più interessanti espressioni di un panorama artistico sempre più valido, che fa tappa nell’isola grazie ad alleanze e sinergie tessute da ArtsTribu in tutta Italia. Tribù Teatrali è uno spazio ormai consueto riservato ad artisti e compagnie che creano, producono e promuovono un teatro alternativo a quello dei grandi circuiti, operando senza sovvenzionamenti pubblici, rappresentando una vitale forma di ricerca espressiva e investendo sulla qualità. Gli spettacoli di quest’anno hanno incassato in tutta Italia, il consenso di pubblico e critica.

  ArtsTribu li porta in prima assoluta in Sardegna, traslocando al teatro Civico di Sassari per aprirsi a nuovi pubblici. Arts Tibu ha attivato un crowdfunding per finanziare l’evento. Si può partecipare dalla piattaforma “Produzioni dal Basso” o dal link http://sostieni.link/20688. Quest’anno si può riservare in anticipo il proprio posto su www.artstribu.it o in via Roma 105. Patrocinato gratuitamente dal Comune di Sassari, Tribù Teatrali è supportato da Il Vecchio Mulino, via Roma 105, St. Joseph Music Pub e Grimaldi Sardegna. Protagonisti anche gli allievi della scuola di teatro di Arts Tribu, super-operativi dal punto di vista organizzativo. Il biglietto da 15 euro è acquistabile al botteghino nei giorni degli spettacoli. Chi lo fa in anticipo paga 12 euro. L’abbonamento costa 50 euro. Per info: +390796768199, +393927016398, eventi@artstribu.it e www.artstribu.it. Per quattro spettacoli su cinque, nei giorni della messinscena sono previsti matinée a prezzo agevolato per le scuole.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni