La Sardegna è in carenza di uomini delle forze dell'ordine, servono urgentemente rinforzi - Zoffili al Ministro

“La Sardegna è in carenza di uomini delle forze dell'ordine, servono urgentemente rinforzi. Questo ho chiesto alla titolare del Viminale Luciana Lamorgese, anche a nome della delegazione parlamentare che negli scorsi giorni è stata con me impegnata nella visita ufficiale del Comitato Bicamerale di controllo su Schengen, Europol e Immigrazione sull’isola. Tornato a Roma ho esposto personalmente al ministro dell’ Interno, in audizione presso la nostra bicamerale, questa problematica e come promesso ai cittadini sardi, in apertura di seduta ho chiesto pubblicamente l’ invio di nuovi agenti in Sardegna.

Una necessità che viene dal territorio e che ci è stata ribadita in tutti i colloqui che abbiamo avuto sul campo sia con il governatore Christian Solinas, sia con i Sindaci dei Comuni interessati dagli sbarchi dei cosiddetti barchini fantasma, sia con i rappresentanti delle forze dell'ordine il cui impegno quotidiano è messo a durissima prova dalla necessità di conciliare il pattugliamento e gli interventi sulla fascia costiera e in mare per l’arrivo dei barchini dall’ Algeria e l'espletamento dell' ordinaria attività nell' entroterra. Occorre fare presto per non perdere il molto lavoro svolto nei mesi in cui ministro dell'Interno era Matteo Salvini, che a supporto della sicurezza dell'isola aveva stanziato risorse e attenzioni senza precedenti nella recente storia della Sardegna.

Più uomini, più mezzi, più attenzione e una migliore strategia di prevenzione, questo chiedono i sardi e gli italiani. Questo ho manifestato al Ministro Lamorgese, nella speranza che l'agenda del buon senso e della concretezza prevalga sugli sconsiderati propositi di chi considera invece prioritario lo smantellamento dei decreti sicurezza”.

Cosí Eugenio Zoffili, deputato della Lega e presidente del Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’ accordo di Schengen, di vigilanza sull’ attività di Europol e di controllo e vigilanza in materia di immigrazione.