Politica

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Alghero: assemblea del Psd'Az per le amministrative - I sardisti contrari alla vendita all'asta di Surigheddu e Mamuntans

  Assemblea piuttosto affollata quella del Partito Sardo d'Azione tenuta lunedì sera ad Alghero nella sede di via Giovanni XXIII°. Affollata ma anche propositiva visto che dopo il favorevole commento sulle elezioni regionali che hanno portato alla vittoria il presidente Christian Solinas, segretario nazionale del partito, si è proceduto a entrare nel merito del prossimo appuntamento del 24 di maggio per il rinnovo del consiglio comunale e l'elezione del nuovo sindaco.

  E' stata nominata una commissione che dovrà predisporre il programma ma dall'incontro è emersa già una direttrice di marcia sulla quale i "quattromori" algheresi hanno già le idee chiare: Surigheddu e Mamuntanas. "Un territorio che dispone di aziende agroalimentari di livello nazionale e internazionale come il nostro - è stato detto - non può assistere in silenzio come è avvenuto fino a ora alla vendita all'asta delle due tenute agrarie senza porsi legittime domande".

   E' quindi possibile che questo argomento entri a pieno titolo nella campagna elettorale per le amministrative. Il ragionamento appare semplice : la vocazione del territorio è chiaramente quella turistica con una forte presenza nelle produzioni agrarie , dalle dimensioni industriali a quelle tradizionali e cooperative. Il vasto bacino della Nurra algherese ne è l'esempio concreto anche perchè è riuscito in moltissimi casi a coniugare il lavoro delle campagne con quello dell'accoglienza e del buon cibo. Le potenzialità rappresentate dagli oltre 1.200 ettari di Surigheddu e Mamuntanas debbono essere messe al servizio degli operatori del territorio nel quadro di un progetto generale di sviluppo complessivo che deve prevedere proprio il rilancio dell'agroalimentare.

  Da queste parti sono presenti aziende come la San Giuliano, la Sella & Mosca, la Cantina di Santa Maria La Palma, altre importanti realtà come l'Accademia Olearia, le Tenute Delogu, l'oleificio Nure della famiglia Monti, vigneti delle Tenute Parpinello, piccole cantine e piccoli caseifici con produzioni di altissima qualità, un patrimonio enorme di professionalità al quale appare doveroso creare un adeguato supporto come quello rappresentato dalle due aziende agrarie all'asta.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni