Politica

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Partito dei Sardi: al via le primarias

  In vista delle Regionali del prossimo febbraio, il Partito dei Sardi ha lanciato una consultazione popolare per individuare il Presidente della Regione attraverso le Primarias - Primarie Nazionali Sarde – che si svolgeranno dal 6 al 16 dicembre. Lo comunica la vice segretaria del Pds Alghero, avvocato Maria Ausilia Loddo che aggiunge : " L’aspetto più innovativo è rappresentato dalle modalità di voto. Il Pds ha scelto una consultazione on line aperta a tutti. Basterà registrarsi e sarà possibile esprimere il voto che sarà gestito, attraverso una piattaforma denominata “Eligo”, dalla Società ID Technology, verificata dal Garante della Privacy, dal Tribunale di Roma e dal Cirsfid. Il sistema Eligo ha piena valenza legale e assicura un voto on line anonimo, legittimo e sicuro. Una macchina complessa che il Pds ha messo in moto per capire se i sardi considerano la Sardegna una nazione e per trovare il candidato governatore che sia individuato dagli elettori.

   I candidati ci sono già: Paolo Maninchedda, leader del Pds, Antonio Sardu, Matteo Murgia, Gian Paolo Casula e Giovanni Panunzio. Le Primarias rappresentano un grande momento di partecipazione dei sardi al dibattito sulla visione della Sardegna, della sua identità politica, dei suoi poteri istituzionali, delle soluzioni da elaborare e mettere in pratica per cambiare e migliorare radicalmente la vita dei sardi. Questo sistema innovativo consentirà la partecipazione al voto anche ai cittadini che non dovessero essere raggiunti dalla macchina organizzativa tradizionale o che trovino disagevole raggiungere il seggio.

  Agli elettori sarà data la possibilità di esprimersi in due schede. La prima, sulla nazione sarda, sarà aperta anche ai sedicenni e consentirà di votare sì o no all’idea di una Sardegna intesa come nazione, ovvero “una comunità portatrice di diritti e interessi propri, che in quanto tale necessita di maggiori poteri per interpretarli, difenderli e affermarli”. La seconda sarà riservata al voto sul candidato governatore per le regionali. L’appuntamento delle primarias, oltre a determinare la scelta del candidato governatore, vuole essere un momento di discussione sulla visione della Sardegna, sulla sua identità, sui suoi poteri e sulle soluzioni da attuare per migliorare la vita dei sardi e per ridefinire il ruolo della Sardegna nei rapporti con lo Stato ".

Foto: -

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 13°C

Previsioni per i prossimi giorni