Truffe on-line a Porto Torres: due denunce della Polizia

Personale del posto fisso di Polizia di Porto Torres ha segnalato in stato di libertà due persone per truffa. Nel primo caso, un finto acquirente, dopo aver contattato la vittima dichiarandosi di essere interessato all’acquisto del prodotto messo in vendita sul sito online di compra-vendita “Subito”, ha persuaso il venditore a recarsi presso uno sportello bancomat al fine di ottenere la somma pattuita. 

Nella circostanza l’acquirente, con artifizi e raggiri, ha convinto l’uomo ad inserire la propria carta, entrare nella procedura di ricarica e digitare un codice numerico dettato telefonicamente dal compratore, riuscendo a farsi accreditare la cifra di 750.00. L’attività investigativa ha permesso di risalire all’identità dell’autrice del reato in una donna 64enne. Nel secondo caso, la truffa è stata attuata sul sito di shopping on-line “Ebay”, ove, la vittima ha acquistato un elettrodomestico, nella fattispecie di una lavastoviglie, scoprendo poco dopo di essere stato truffato.  

Grazie ai dati acquisiti e forniti dalla persona offesa sul truffatore gli agenti sono risaliti all’autore della truffa, un 45 enne, non nuovo a questi episodi, denunciandolo all’Autorità Giudiziaria, per il reato di truffa.