Sport equestri e integrazione: successo per le tappe di Golfo Aranci e Villanova Monteleone

-
  Saltare gli ostacoli, essere i più veloci a completare un percorso, migliorare giorno dopo giorno, diventare più autonomi. Lo sport favorisce la crescita e l'integrazione, e gli sport equestri sono particolarmente indicati, anche perché consentono di far gareggiare cavalieri diversamente abili e cavalieri normodotati su percorsi che sono spesso della stessa entità tecnica. Il successo di partecipazione, l'entusiasmo dei giovani atleti e atlete, i sorrisi dei familiari sono stati il migliore riscontro per le due Tappe del Circuito Integrato FISE-FISDIR che si sono disputate in luglio all'Ippopark di Golfo Aranci e lo scorso fine settimana a Villanova Monteleone presso la Asd Ippocad. Le due tappe hanno coinvolto diversi atleti paralimpici di Fise e Fisdir provenienti dai circolo sardi, Capuano di Alghero, Asd Erikam Sport&Integrazione di Ottana, Palahorses di Olbia, Giara Oristanese di Oristano. Cavalieri e amazzoni delle diverse categorie, sono stati impegnati in gare di Dressage, Gimkana e Salto Ostacoli di vario grado e difficoltà in base alle loro abilità, sia al passo, sia al trotto, sia al galoppo. Tra gli atleti che si sono distinti vanno citati Paolo Mura, Domenico Riu, Castaldi Gaia, Alissa Auzzas (C.I Capuano); Graziano Succu, Francesco Carta, Antonio Bichisau, Giovanna Muscau (ASD Erikam Sport&Integrazione); Antonello Madeddu (Giara Oristanese).

 

Photogallery: