Solo un pareggio per il Sassari calcio Latte Dolce - Risultato bugiardo

Michele Pisanu
  SENNORI. Prima gara del venti ventuno al “Basilio Canu”. Sul sintetico fronte Golfo dell’Asinara è di scena il Cassino. Sulla panchina biancoceleste si rivede Gigi Scanu, in via di recupero post infortunio. Out, ma in tribuna a sostenere i compagni, Matteo Gadau, Stefano Guberti e Federico Pireddu. Tommaso Arzu avanzato sulla corsia sinistra. Gigi Scotto e Dudu Kone in avanti.

  Prime fasi di studio e gioco a svilupparsi sulla mediana senza però trovare sbocchi validi verso l’area di rigore. Al 10’ del primo tempo la situazione resta ferma sullo 0-0. Padroni di casa che provano a sfondare sulla sinistra, Cassino che tenta di sfruttare le ripartenze. Ospiti schierati con il 3-5-2. Il match è contratto. Pallino del Sassari Latte Dolce, ma ancora nessuna occasione da rete e manovra che non si concretizza da ambo le parti. Al 23’ Tommaso la mette dalla sinistra, sugli sviluppi rimette ancora in mezzo Daniele Bianchi. C’è uno scontro in area, per Foresti è rigore.

  Gigi Scotto resta a terra post contatto con il numero uno avversario in uscita. Capitan Marco Cabeccia va sul dischetto: palla in rete e 1-0 biancocleeste festeggiato dalla squadra e dall’intera panchina. Alla mezz’ora una bella azione va vicina a concretizzarsi nel raddoppio biancocleste, ma Dudu Kone non riesce a intervenire al meglio sul pallone con sfera a terminare a lato. Tomassi (infortunato) lascia il campo a Miranda. Sassaresi presenti e cattivi sui contrasti. Ma al 39’ il Cassino pareggia: Vitiello si gira e calcia, Kajus Urbietis respinge ma Tribelli è lì pronto a ribadire in rete per l’1-1. Giallo a Daniele Bianchi. La squadra in maglia blu prova a farsi più propositiva.

  Giallo anche a Cocorocchio, il Cassino chiude avanti: sull’ultimo corner è nulla di fatto e nel spogliatoio si torna sul risultato di 1-1. Cambio ospite: Del Giudice per Della Pietra. Si riparte. Al 52’ - fallo su Michele Pisanu - Gigi Scotto spara su punizione verso la porta di Del Giudice: la difesa devia in corner. Fuga di Vitello, la retroguardia biancoceleste recupera. Ancora una punizione per il Sassari Latte Dolce, posizione centrale dai 25 metri. Gigi Scotto in battuta, para Del Giudice. Paolo Palmas rileva Gianmarco Marcangeli e fa il suo esordio stagionale dopo l’infortunio. Ammonizione per Marco Cabeccia. Proprio Paolo Palmas fugge a destra, serve Gigi Scotto che controlla, calcia ma trova Del Giudice alla parata a terra. Gioco spezzettato. Al 22’ st Dudu Kone la mette dalla destra, Gigi Scotto c’è ma la difesa devia ancora in corner.

  Giglio dà il cambio a Orlando. Sassaresi presenti e in pressione, ma il Cassino tiene botta. Al 28’ del secondo tempo Kajus Urbietis stoppa due volte i tentativi avversari. Al 75’ una bella azione in contropiede porta Paolo Palmas a servire Gigi Scotto che rientra, si coordina, calcia e centra sfortunatamente la base del palo alla destra di Del Giudice. Ancora Del Giudice stoppa il tentativo di testa di Paolo Palmas. Spingono i biancocelesti, in pieno controllo sul match e alla ricerca del gol vittoria. Daniele Bianchi a terra al limite, punizione: sul pallone Marco Cabeccia, Paolo Palmas e Gigi Scotto, calcia quest’ultimo il pallone è deviato ma sulla linea salva un giocatore del Cassino.

  Dominio sassarese. Luca Scognamillo dà fiato a Dudu Kone. Il Sassari calcio Latte Dolce non cala di giri, ma la rete non arriva. Al 90’ Lucchese tenta la staffilata ma la palla è alta sulla traversa. Sei minuti di recupero. Biancocelesti sempre all’attacco, come del resto per l’intera frazione di gioco. Calcagni per Tribelli. Al 96’ un sospetto tocco di mano scatena la protesta dei padroni di casa. L’arbitro fischia, finisce 1-1.

   Sassari calcio Latte Dolce: Urbietis, Tuccio, Arzu, Cabeccia, Bianchi, Antonelli, Kone (39’ st Scognamillo), Pisanu, Scotto, Marcangeli (16’ st Palmas), Piga. A disposizione: Garau, Pinna, Gianni, Patacchiola, Scanu, Fadda, Piredda. Allenatore: Stefano Udassi Cassino: Della Pietra (1’ st Del Giudice), Carcione, Piaccia, Tribelli (50’ st Calcagni), Vitiello, Raucci, Tomassi (35’pt Miranda), Orlando (23’ st Giglio), Lucchese, Darboe, Cocorocchio. A disposizione: Gagliardo, Colacicco, Cardillo, Miele, Lombardo. Allenatore Sandro Grossi Arbitro: Stefano Foresti di Bergamo Guardalinee: Antonio Minieri di Treviglio e Bruno Galigani di Sondrio Reti: 26’ pt Cabeccia (rig.), 39’ pt Tribelli (CSS);