Sport

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Sugli sterrati sardi del rally mondiale colpi di scena a catena: In testa Ott Tanak con la Toyota

È un mondiale rally del quale la storia finale è ancora tutta da scrivere. L'equipaggio spagnolo della Hyundai, Dani Sordo e Carlos Del Barrio che dopo la prima tappa era ai vertici della classifica generale, ha dovuto cedere la prima posizione a Ott Tanak su Toyota Yaris che, con tre vittorie nelle prime tre prove speciali della seconda giornata, si è portato in testa alla prova del campionato mondiale Italia Sardegna.

Ott Tanak ha consolidato il suo primato dopo la speciale di "Monte Lerno" dove ha fatto registrare il migliore tempo in assoluto. I due equipaggi ai vertici della classifica sono guardati "a vista" dal finlandese Teemu Suninen che sta consolidando la terza posizione con la Ford Fiesta WRC. Scintille alle spalle del finlandese tra Elfyn Evans, il britannico con la Ford Fiesta WRC e Andreas Mikkelsen, il norvegese con la Hyundai i20 WRC, entrambi alla ricerca di un posto sul podio.

Di seguito i primi 10 equipaggi della generale: 1) Ott Tanak-Martin Jarveoia (Est, Toyota Yaris) in 3h04'10"3; 2) Dani Sordo-Carlos Del Barrio (Spa, Hyundai i20 Coupe) a 25"9; 3) Teemu Suninen-Jarmo Lehtinen (Fin, Ford Fiesta) a 42"9; 4) Elfyn Evans-Scott Martin (Gbr, Ford Fiesta) a 1'25"4; 5) Andreas Mikkelsen-Anders Jaeger-Synnevaag (Nor, Hyundai i20 Coupe) a 1'33"3; 6) Thierry Neuville-Nicolas Gilsoul (Bel, Hyundai i20 Coupe) a 2'32"4; 7) Esapekka Lappi-Janne Ferm (Fin, Citroen C3) a 2'58"3; 8) Kris Meeke-Sebastian Marshall (Gbr, Toyota Yaris) a 3'53"3; 9) Juho Hanninen-Tomi Tuominen (Toyota Yaris) a 7'23"2; 10) Kalle Rovanpera-Jonne Halttunen (Fin, Skoda Fabia) a 7'24"5.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni