Sport

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Il circo mondiale del rally in azione: giovedì alle 17 la superspeciale nell''Ittiri Arena Show

  Si comincia. La magia della prova mondiale del campionato del mondo rally si è impadronita della città e da oggi la Riviera del Corallo veste i colori dell'iride. La straordinaria importanza dell'evento sarà certificata anche da un annullo postale. Venerdì 14 giugno, Poste Italiane, su richiesta dell’ACI Sport E.p.A., attiverà infatti ad Alghero un servizio postale temporaneo con l’emissione di un annullo speciale filatelico dedicato al Rally Italia Sardegna 2019. Lo sportello postale sarà attivato in apposito spazio allestito nel Lungomare Ramblas e sarà operativo dalle 17:30 alle 21:00. Con lo speciale timbro saranno bollate tutte le corrispondenze affrancate presentate allo sportello, dove saranno disponibili, oltre a i francobolli per l’affrancatura e il materiale filatelico in tema con la manifestazione. Dopo il 14 giugno sarà ancora possibile, per 60 giorni, richiedere l’apposizione dell’ annullo filatelico sulle corrispondenze recandosi personalmente allo sportello filatelico di Alghero Centro, in via Carducci, o inviando gli oggetti, già affrancati, in busta chiusa ed accludendo la busta già indirizzata e affrancata per la restituzione.

   Si comincia ufficialmente alle 17 di oggi con l’inaugurazione del Parco Assistenza e l’apertura della “Festa del gusto”, la grande vetrina sull’eccellenza gastronomica e produttiva della Sardegna e dello street food nazionale e internazionale. Tra gli stand saranno ospitati anche gli spazi espositivi istituzionali e dei partner commerciali di Ris2019. Oltre al parco assistenza, Alghero ospita per il sesto anno consecutivo la direzione di gara e la sala stampa. Una opportunità per tutto il Nord Sardegna dove si svolgeranno le prove speciali tra panorami mozzafiato, e per tutta l’isola. A testimoniare il grande palcoscenico che rappresenta Ris2019 sono i numeri: 92 equipaggi alla partenza, 22 nazioni rappresentate, 20mila presenze tra piloti, scuderie, addetti ai lavori, giornalisti, tifosi, appassionati e curiosi, alberghi sold out, senza considerare l’indotto per bar, ristoranti, attività commerciali e attrazioni turistiche. Non solo: in tv il campionato del mondo di rally registra un’audience nel corso dell’anno di 851milioni di telespettatori per 14mila e 459 ore, oltre ai 39milioni di utenti della web tv dedicata e i 243milioni di utenti sui social media.Il format studiato da WrcTv e offerto alle centinaia di televisioni che hanno acquisito i diritti – per l’Italia la Rai – prevede un magazine che andrà in onda diversi minuti prima e dopo le gare e alcuni highlights quotidiani.

   Per offrire uno spaccato di Sardegna anche agli addetti ai lavori e agli appassionati che invaderanno Alghero per una settimana, tornerà anche la “Festa del gusto”: lungo la rambla centrale della passeggiata Garibaldi i prodotti tipici sardi incontreranno specialità e street food proveniente da tutto il mondo. E poi concerti, eventi e intrattenimento tutte le sere dal palco dove domenica si terrà la premiazione col consueto tuffo nelle acque del porto di Alghero. Giovedì lo show entra nel vivo. Dalle 9 alle 13 via allo shakedown di Olmedo, mentre alle 13 ad Alghero inizia la sessione degli autografi. Subito dopo i piloti sfileranno con i tradizionali costumi sardi. La “Festa del Gusto” andrà avanti senza sosta dalle 11 alle 23, mentre dalle 12 alle 22 sarà possibile visitare per tutti i giorni della gara l’esposizione di auto da rally storiche, in un percorso che coinvolge largo San Francesco, piazza Porta Terra, piazza Civica e Service Park. Alle 16 il rally parte dal podio dei bastioni Magellano alla volta di Ittiri, dove alle 17 inizia la prima prova superspeciale all’Ittiri Arena Show. Dalle 18.30 i piloti inizieranno a rientrare e gli appassionati potranno ammirare da vicino le auto in gara. Dalle 19 alle 22 il grande circo motoristico sarà ravvivato da un’esibizione itinerante di balli caraibici tra la Rambla Garibaldi e l’area del podio, nella banchina Dogana.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni