Sport

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Salto ostacoli: 120 cavalli iscritti al 1° Trofeo del Goceano che si apre sabato a Foresta Burgos

  Boom di richieste di iscrizione per il 1° Trofeo del Goceano, evento che per tre fine settimana animerà con un concorso di salto ostacoli tipo B1* lo splendido impianto coperto di Foresta Burgos. Organizzato dal Circolo Ippico gli Olivastri in collaborazione con la Cooperativa S'Unighedda, la manifestazione si apre sabato 9 alle 9.30 con la prima tappa che proseguirà sino a domenica. La seconda tappa si svolgerà il 30 e 31 marzo e a tre giorni conclusiva durante le festività Pasquali, il 20 aprile una gara di Dressage, il 21 e 22 aprile la tappa finale. Il montepremi totale è di oltre 20 mila euro. I cavalli iscritti sono 120 ma le richieste arrivate da tutta l'isola sono state decine in più, data l'importanza della manifestazione e considerato che si inserisce in un periodo dove l'attività di equitazione è ancora in stand by. Il successo di iscrizioni ma anche le centinaia di prenotazioni per le strutture ricettive della zona nel periodo delle tre tappe, dimostrano che una manifestazione sportiva come questa può attrarre visitatori e turisti.

  L'evento è stato presentato questa mattina nella sala stampa della struttura di Foresta Burgos. Presenti lo show director Piera Monti, il sindaco di Burgos, Salvatore Arras, il sindaco di Esporlatu, Franco Furriolu, il direttore generale degli Enti Locali della Sardegna Giovanni Carta, il consigliere regionale Daniele Cocco, il presidente della Fise Sardegna Stefano Meloni, il dirigente dei Servizi Ippici Agris, Raffale Cherchi. Il concorso- Ogni cavaliere potrà montare nella stessa categoria massimo 3 cavalli, come previsto dal regolamento FISE in vigore. Per concorrere al montepremi del Trofeo occorre partecipare ad almeno 4 delle 6 giornate previste (di cui obbligatoriamente all’ultima tappa). La partecipazione a tutte le 6 giornate permetterà al cavaliere di accumulare un punteggio superiore. La classifica finale sarà data dalla somma dei punti ottenuti per ogni singola giornata. Il campo indoor di Foresta Burgos ha il fondo in sabbia e misura 30x70. La Responsabile del Trofeo è Piera Monti. Il direttore di campo è Paola Zoccheddu. Per ulteriori informazioni su iscrizione, box e altro rivolgersi alla segreteria.

  L'evento è organizzato in collaborazione con la Fise Sardegna, l'Agris, Agenzia regionale per la ricerca in Agricoltura, e l'Ente Forestas più gli Enti locali. L'associazione Turismo in Goceano collabora per i servizi alberghieri, di ristorazione ed escursioni guidate al nuraghe. Il Comune di Burgos è il comune ospitante, e sta collaborando attivamente in tutte le questioni logistiche e organizzative. LE DICHIARAZIONI Piera Monti, Show Director: "Grazie agli enti locali che hanno lavorato con noi per affidarci gli impianti e grazie ai sindaci di Burgos, Bottida, Bono e Esporlatu. Nel Goceano questa è la struttura migliore per il salto ostacoli all'aperto. Dopo il salto ostacoli ci saranno altre manifestazioni sportive, come l'endurance che passerà in tutti i paesi del Goceano. Quindi le gare per cavalieri diversamente abili, che vedranno sempre la preziosa collaborazione delle agenzie Agris e Forestas e naturalmente della Fise". Salvatore Arras, Sindaco di Burgos: "Siamo riusciti a riportare dopo una trentina d'anni l'equitazione a Burgos. Sul cavallo ci ho sempre creduto come altri, ma i mezzi per far crescere Foresta Burgos non ci sono mai stati dati. Speriamo che da questo momento ci siano maggiori intenzioni per valorizzare tutto il comparto, non solo quello del cavallo".

  Daniele Cocco, Consigliere Regionale: "Speriamo sia solo l'inizio di un percorso virtuoso di cui il territorio ha necessità. Mi auguro che la Comunità Montana partecipi alle prossime tappe. Dopo la chiusura della Scuola Interforze di Polizia il cavallo resta comunque e Foresta Burgos non deve rimanere un paradiso da cartolina, ma dare una prospettiva di lavoro e di vita per il territorio. E' un'occasione storica da non lasciarsi sfuggire". Stefano Meloni, Presidente FISE Sardegna: "Il primo concorso ippico l'ho fatto proprio qui a Burgos. Come Federazione siamo soddisfatti perché oltre all'evento stiamo già pensando di attivare altri eventi invernali nei mesi finora scoperti data la mancanza di impianti coperti, qui a Burgos possiamo cercare di dare continuità all'attività e programmare una serie di manifestazioni". Raffaele Cerchi, Dirigente Servizi Ippici AGRIS: "Vedere un'iniziativa come questa in mano quasi esclusivamente ai privati, fa pensare positivamente al futuro. Spero che sia una pianta da cui nascano buoni frutti. L'altro auspicio è che il territorio possa dare una risposta corale, superando qualsiasi divisione per lavorare insieme ad un progetto che merita". Giovanni Carta, direttore generale Enti Locali della Regione Sardegna; "Dico solo finalmente. Oggi sta nascendo un gestore per la struttura e un gestore di ottima qualità professionale. Finito l'allevamento storico, ora bisogna puntare sull'allevamento sportivo. C'è anche il turismo equestre su cui puntare. Questa deve essere una cosa sentita da tutti i comuni, nella stessa maniera". Gavino Salis, presidente dell'Associazione Turismo in Goceano: "Abbiamo già diverse prenotazioni per le visite guidate ai siti archeologici e per le escursioni. A dimostrazione che sport e turismo viaggiano bene insieme".

Foto: -

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 6°C

Previsioni per i prossimi giorni