Sole e mare non bastano più, ci vuole altro - intervento di Peru sul turismo

«L’offerta turistica del modello consolidato “sole e mare” non è più sufficiente: è ora che in Sardegna si cambi» A dirlo è il consigliere regionale Antonello Peru di Cambiamo!, il nuovo movimento politico che fa capo a Giovanni Toti, governatore della Liguria.

«È ormai un dato acquisito - prosegue Peru - il fatto che la domanda turistica non sia più limitata alla fruizione balneare ma è sempre più forte l’esigenza di poter usufruire anche di un’offerta legata alle potenzialità turistiche e identitarie. Io penso che si debbano si destinare risorse agli enti locali per finanziare la riqualificazione e il recupero degli immobili nei nostri centri storici, ma bisogna anche introdurre agevolazioni fiscali e tributarie per facilitare l’accesso al credito a chi decide di ristrutturare. In questo modo potremo realizzare nel concreto quell’ospitalità diffusa che può rendere l’offerta turistica della nostra isola realmente unica. Ragionare su un unico modello turistico significa non essere competitivi con altri territori oltre a non valorizzare appieno le nostre tradizioni, la nostra cultura e le nostre risorse fondamentali come l’agricoltura, l’artigianato e l’enogastronomia.

Dobbiamo fare un deciso passo in avanti utilizzando le nostre bellezze e il nostro patrimonio immobiliare all’interno di quei centri storici che oggi rischiano di spopolarsi e che invece possono diventare una risorsa incredibilmente funzionale per il rilancio economico e occupazionale della Sardegna. Pensiamo ai benefici che potrebbero arrivare da un progetto mirato alla creazione di alberghi diffusi nei nostri comuni, dai quelli più piccoli fino alle nostre città: arricchire il nostro patrimonio immobiliare senza consumo del territorio ma solo recuperando l’esistente; creare opportunità di lavoro per le nostre imprese edilizie dando anche risposte occupazionali a tutto il comparto; migliorare la nostra offerta turistica esaltando le nostre peculiarità e consentendo a chi arriva in Sardegna di conoscere ancora meglio la nostra isola. Potremmo avere strutture ricettive a cinque stelle nei nostri centri che potranno riavere così nuova vita pur mantenendo la loro identità.

E infine riusciremo a combattere concretamente il problema dello spopolamento. Questa è la mia idea di Sardegna e la mia proposta che, se realizzata, può davvero essere la base per una nuova stagione di sviluppo e di progresso per le nostre comunità» conclude Peru.