La Storia di Istanbul al Stand Up

  Sì è aperta lo scorso 11 maggio a Cagliari La mostra "Storia di Istanbul" di Siir Özbilge, originale, affascinate, simbolica e attualissima esposizione di opere espresse in un lavoro attento e costante che è lo specchio della società. L’artista, nella sua serie Chaostantin, dipinge i caratteri bizzarri ma anche vivaci di Istanbul.

  La città è un campo di gioco dove varie personalità con diversi background si incontrano per formare una sorta di brodo primordiale che cuoce degli ibridi sociali non comuni: uno spazio dove culture si scontrano col tempo, il paradiso dei controversi, il punto di incontro dell'west con l'oriente, una città che è consumata mentre divora i suoi abitanti, che mastica e sputa quelli che non possono sopportare la sua bellezza, creando dei caratteri che sono trasformati in una sorta di puzzle che appartengono solo a questo luogo.

  In questa armonia utopica però storta. Il lavoro di Siir è uno specchio della società. Siir Özbilge è' una artista contemporanea turca che si esprime principalmente nella pittura. Ha studiato storia dell'arte alla Bosphorous University. Negli anni 90 ha vissuto e lavorato a Vienna, Madrid e in California. Tornata a Istanbul nel 2002. Alcuni dei suoi dipinti si trovano nelle collezioni private di importanti collezionisti turchi. Attualmente vive e lavora a Cagliari.

   La mostra è allestita nello spazio "Stand up" in Via San Giovanni 90 a Cagliari di Mauro Martinez che ha curato anche il progetto luci coadiuvato da Gianni Melis e consta di 16 opere. Completano la mostra due animazioni "Camouflage" di Imge Ozbilge" che ha avuto 15 nomination al Cannes Film festival official selection/ Cinefondation 2017 e "Tale of Kahvè di Sine Ozbilge. Resterà aperta fino al 2 giugno con i seguenti orari: dalle 17 alle 21, chiusa il lunedì. Per informazioni 3939882354 www.siirozbilge.com