Cultura

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Sassari: tutto pronto per la "Faradda" la grande festa dei Candelieri

Entra nel vivo la grande festa della città di Sassari. In attesa della Discesa dei Candelieri del 14, già martedì 13 agosto alle ore 20, nella piazza del Comune, si terrà la cerimonia di premiazione del Candeliere d'Oro, d'Argento e d'Oro speciale. Il Candeliere d'oro è consegnato a chi da più tempo vive all'estero e torna a Sassari per assistere alla Faradda, mentre quello d'argento al sassarese che da più tempo vive nella Penisola e torna in città per la grande festa. Il premio Città di Sassari, consistente in un Candeliere d’oro speciale, sarà assegnato alle istituzioni, ai sassaresi, ai sardi che abbiano dato lustro alla città di Sassari e alla Sardegna, distinguendosi per capacità e impegno nei campi dello sport, dell’economia, della politica, della cultura, delle scienze, dei problemi sociali.

Il 14 agosto la festa dei Candelieri inizierà, come da tradizione, con la vestizione dei ceri votivi che avviene secondo un preciso rituale, nella sede del gremio o in casa dell’obriere di Candeliere, il gremiante che ha l’onore e l’onere della responsabilità del cero votivo. Sarà possibile visitare le sedi, facilmente riconoscibili dagli stendardi che raffigurano il candeliere di riferimento e che si trovano all'ingresso. Alle ore 10 il sindaco Gian Vittorio Campus accoglierà a Palazzo Ducale il gremio dei Massai. I gremianti si presenteranno accompagnati dai commessi del Comune, portando l'asta della bandiera, rivestita di foglie di salice e, ripiegata su un vassoio, la bandiera del gremio e il puntale d'argento raffigurante la Madonna, patrona del sodalizio.

Da Palazzo Ducale si formerà un corteo, a cui prenderà parte anche il sindaco in veste ufficiale, che raggiungerà Palazzo di Città dove, al piano superiore, nella sala di rappresentanza, quella che anticamente ospitava il primo cittadino, si terrà la vestizione della bandiera da parte del gremio. L'asta della bandiera è spogliata del salice e munita dello stendardo con l'effige di Nostra Signora delle Grazie, per essere infine esposta al balcone del Palazzo. Qui avverrà anche il saluto agli ex sindaci. La scelta di riportare a Palazzo di Città, come era originariamente, il tradizionale incontro è stata fatta per dare un maggior valore e dignità all'evento. Alle ore 18, da piazza Castello, partirà la lunga processione della Discesa dei Candelieri, che, a notte fonda, terminerà nella chiesa di santa Maria di Betlem, dove sarà sciolto il voto alla Madonna.


Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni