Cultura

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Banco di Sardegna: si conclude giovedì a Sassari la rassegna dei "Concerti in Sala Siglienti"

Giovedì 30 maggio alle 19, nel palazzo della Direzione Generale del Banco di Sardegna a Sassari, il sestetto d'archi Enarmonia sarà il protagonista dell'appuntamento conclusivo dell'edizione 2019 dei “Concerti in Sala Siglienti”. La rassegna, nata con l'obiettivo di promuovere le eccellenze isolane e giunta al 14° anno di vita, è organizzata dal Banco di Sardegna con il coordinamento artistico dell'Associazione culturale, teatrale e musicale LABohème e con il patrocinio del Comune di Sassari. Il bilancio di questa edizione è positivo per molte ragioni, dalla partecipazione costante di un pubblico attento ed entusiasta , alla possibilità di valorizzare i giovani talenti sardi, alla consapevolezza di fare ormai parte degli appuntamenti culturali immancabili della città di Sassari, nella suggestiva cornice della sala Siglienti che è sempre più un “salotto” per gli amanti della musica e della cultura. Il primo dei quattro incontri era dedicato a un’eccellenza del Conservatorio di Sassari, la giovane pianista Elena Pirisi, che ha regalato al pubblico una serata emozionante con un programma complesso che ha valorizzato il suo talento. Nel secondo concerto, invece, si sono esibiti due musicisti affermati, il mezzosoprano Aloisa Aisemberg e il pianista Michele Nurchis, in uno spettacolo di musica lirica da camera accompagnato dai brani più accattivanti del repertorio rossiniano. Nel terzo appuntamento, si è rinnovata la collaborazione con il Conservatorio di Sassari, con Mariano Tedde, docente di pianoforte Jazz al Conservatorio di Sassari, e alcuni tra i più meritevoli allievi del suo corso - Saverio Zura alla chitarra, Michele Sanna al basso elettrico e Jacopo Careddu alla batteria - che hanno reso omaggio al musicista e compositore Cole Porter, uno dei più importanti autori di musical americano. Anche la serata finale sarà l'occasione per apprezzare e premiare le capacità di talentuosi artisti sardi: a chiudere la rassegna sarà, infatti, un concerto di musica per archi dedicato a Mozart e Brahms a cura del Sestetto Enarmonia, formato da musicisti che, oltre all’attività didattica in tutti gli ordini scolastici, svolgono la propria attività concertistica in varie tipologie di formazioni, dal solismo all’attività orchestrale, in occasioni musicali di rilievo sia in Italia sia all’estero. I componenti dell’ensemble sono Alessandro Puggioni e Alessio Manca ai violini, Pietro Scalvini e Gioele Lumbau alle viole, Francesco Abis e Luca Carta Mantiglia ai violoncelli. Coordinerà Pietro Scalvini, prima viola, tra gli altri, dell’Orchestra filarmonica italiana, della ORT di Firenze, dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma, dei Virtuosi Italiani, dell’Orchestra Internazionale d’Italia. L'ingresso al concerto è libero fino a esaurimento posti.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni