Cultura

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Lodè laboratorio per bambini per realizzare le maschere della civiltà nuragica

  Grazie ad una richiesta di collaborazione della scuola primaria di Lodè alla Porta del Parco - CEAS Montalbo di Lodè è iniziato oggi un laboratorio che farà sperimentare ai bambini le possibilità di realizzare con le proprie mani maschere carnevalesche ispirate alla civiltà nuragica. Il tutto è nato in seguito ad una bellissima ricerca fatta dagli alunni della classe quinta sull'epoca dei grandi guerrieri nuragici, che ha notevolmente stimolato la curiosità dei bambini. Il CEAS ha così colto l'occasione per continuare la promozione del territorio del Parco di Tepilora in ambito archeo-storico, dando vita ad un laboratorio che attraverso il metodo ludico e laboratoriale possa intrecciare il learning by doing, l'imparare facendo, ad una maggiore conoscenza e consapevolezza della storia della nostra isola.

  Un'attività ludico-ricreativa per avvicinare i bambini non solo alla tradizionale festa del carnevale sardo, di cui si evidenzieranno i diversi aspetti che la caratterizzano, ma anche alla storia e ai fasti dell'antica e misteriosa civiltà sarda. Il laboratorio, interamente condotto in lingua sarda a volerne ulteriormente rimarcare l'aspetto identitario, metterà inoltre in evidenza l’importanza del riutilizzo dei materiali poveri, come la carta ed il cartone, per la creazione di maschere ancor più originali dei normali costumi presenti sul mercato. I bambini impareranno, grazie alle indicazioni del personale del CEAS e all'aiuto delle maestre Lucia Dolfi e Roberta Brotzu, a progettare e costruire le maschere raffiguranti i Giganti di Monte Prama e il Guerriero di Abini sperimentando il disegno, il taglio, la foratura, l'incollaggio ecc.

   Dal cartone, dal legno, dalla carta e da altri materiali di riciclo e di recupero, mediante cartoncini, matite, colori, forbici, colla, nascerà grazie alle loro mani un guerriero dotato di maschera, vestito, pettorina spade e scudi. Insomma un laboratorio che punta diretto all'interdisciplinarietà, capace di mischiare la storia alle tradizioni locali, la manualità alla difesa dell'ambiente, il gioco al riciclo, e con il quale i bambini avranno modo di capire come la fantasia e la conoscenza del proprio territorio possa offrire loro svariate possibilità di mascherarsi anche con piccoli oggetti simbolici che permettono comunque loro di trasformarsi in qualsiasi personaggio e di vivere in qualsiasi epoca.

Foto: -

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 6°C

Previsioni per i prossimi giorni