Cultura

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Pensare e comunicare: I dieci anni di Canopolando

  Dedicato al giornale della scuola. Dedicato a Canopolando. Un incontro per parlare del periodico scolastico del Convitto Nazionale Canopoleno, che ha compiuto dieci anni, ma più in generale per comprendere quanto siano importanti per un’istituzione scolastica le dinamiche della comunicazione. E’ nato cosi l’incontro dal titolo “Pensare e comunicare, la scuola incontra l’informazione” cui hanno preso parte Daniela Scano, caposervizio della cronaca de "La Nuova Sardegna", Luca Foddai, direttore di "SardegnaDies", Antonio Meloni, direttore di "Libertà", Gian Piero Farena responsabile della comunicazione del Liceo Azuni di Sassari.

   Gli interventi che si sono aperti con il saluto della dirigente scolastica Giovanna Contini, moderati da Marco Ledda, hanno preso spunto dal giornale scolastico, la cui storia è stata tracciata dal suo ideatore Mario Fenu. In un’aula magna gremita di liceali e allievi delle medie, scuola e informazione sono stati l’elemento centrale di un rapporto fondamentale che punti alla formazione di una coscienza critica dei giovani in un mondo in cui tutto ormai è comunicazione. Ed è per questo che conoscerne le dinamiche confrontandosi e magari riuscendo, per quanto possibile, a governarle è un obiettivo di assoluta importanza. Perciò la scuola riveste un ruolo determinante. Anche in eventi come “Pensare e comunicare”.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni