Le "veline" del Parco in calendario

Concluso il 1° concorso fotografico

Calendario - immagine Gennaio
Sono del duo Michele Santona e Paolo Griva, vincitori della categoria biodiversità dell´area protetta, di Mauro Sanna, vincitore della categoria avifauna del Calich e di Enzo Cossu, vincitore della categoria paesaggi dell´area protetta, le foto che si sono aggiudicate il massimo riconoscimento del 1° concorso di fotografia naturalistica del Parco di Porto Conte.

La giuria appositamente nominata dalla direzione del Parco, è stata catalizzata da tre scatti in assoluto: il riposo del falco pellegrino sulla falesia di Capo Caccia immortalato appunto da Griva e Santona, poi dai balzi sull´acqua del pollo sultano impressionati dalla macchina fotografica di Mauro Sanna e ancora dallo scorcio di paesaggio della spiaggia di Mugoni impresso su carta da Enzo Cossu.

Questi tre scatti sono quindi finiti in copertina e nei primi tre mesi del calendario 2013 del Parco di Porto Conte.

Menzione d´onore è andata anche per altre tre foto di ogni categoria messa a concorso che hanno poi completato il calendario. Foto di Riccardo Paddeu che si è aggiudicato il terzo e quarto posto nella categoria biodiversità e terzo posto nelle altre due categorie avifauna calich e paesaggi.

Poi Ines Podda con un secondo posto nella categoria biodiversità e quarto posto nei paesaggi. Secondo posto per la categoria paesaggi per il promontorio di Capo Caccia, scatto di Sara Luchetti.

E infine Mauro Sanna pluripremiato nella categoria avifauna dove oltre al 1 posto ha vinto anche il 2° e 4°.

"Desideriamo innanzitutto ringraziare tutti i partecipanti del concorso-ha riferito in occasione della presentazione ufficiale del calendario il direttore del Parco Vittorio Gazale-fotografi appassionati di natura che pur consapevoli del fatto che il concorso non metteva in palio ricchi premi se non la pubblicazione delle foto nel calendario, hanno dimostrato di voler bene alla Natura e al Parco raccontando, con i loro scatti, angoli inediti di Porto Conte e immortalando con i loro obbiettivi esemplari di avifauna che non è facile scorgere tutti i giorni, ma solo con un paziente lavoro di attesa."

Il calendario sarà disponibile gratuitamente fino ad esaurimento scorte presso la sede del Parco, Casa Gioiosa a Tramariglio per tutti coloro che visiteranno il centro di educazione ambientale e le aree museali e per tutti coloro che sceglieranno di fare un escursione nell´area Parco con le guide esclusive nel periodo dal 27 dicembre al 7 gennaio prossimi.