A Fordongianus il 3° terzo incontro partecipativo del Contratto di Lago Omodeo

-
  L’evento si terrà venerdì 26 novembre 2021, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, presso il Sardegna Grand Hotel Terme. Il terzo incontro partecipativo sarà dedicato al tema “gestione sostenibile dei rischi da alluvione e da dinamica geomorfologica” e vedrà alternarsi al tavolo dei relatori diverse figure istituzionali e accademiche. Tra queste ci saranno Nicoletta Contis (Difesa suolo, assetto idrogeologico e gestione alluvioni – Contratti di fiume), Salvatore Deiana (Provincia di Oristano – Settore ambiente e attività produttive – ufficio difesa del suolo), Gianfranco Porcu (Direzione Generale della Protezione Civile - Territoriale di Oristano) e Giovanni Maria Sechi (Università degli Studi di Cagliari – Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura). Agli interventi dei relatori seguiranno i laboratori partecipativi, durante i quali Enti pubblici, amministrazioni locali, associazioni e cittadini si confronteranno sul tema della giornata. 

  L'obiettivo è quello di coinvolgere in maniera attiva i potenziali interessati al progetto del Contratto di Lago, creando dei momenti di confronto e dialogo diretto dai quali possano emergere le istanze, le aspettative e le prospettive del territorio e della cittadinanza, che andranno a costituire il “programma delle azioni” del Contratto di lago. Il Contratto di Lago Omodeo si configura come un processo di programmazione negoziata e partecipata, il cui principale obiettivo è la riqualificazione del bacino idrografico del lago Omodeo. In particolare, il cuore propulsivo dell’iniziativa è rappresentato dallo studio sullo stato delle acque del bacino artificiale e dalla progettazione delle misure di bonifica delle stesse. Soggetti pubblici e privati del territorio sono quindi nuovamente invitati a prendere parte all’iniziativa.

   Dopo i temi della qualità delle acque e della valorizzazione ambientale ai quali sono stati dedicati rispettivamente il primo e secondo incontro partecipativo, il terzo incontro affronterà un'altra tematica chiave legata alla gestione sostenibile delle acque del Lago Omodeo e alle problematiche ambientali dei territori limitrofi.