Il pollice verde di Florinas: Giornata dell'Albero e Puliamo il Mondo

-
  Nel parco comunale, si è svolta la manifestazione in difesa dell’ambiente che tutti i bambini delle scuole primarie di Florinas e Codrongianos aspettavano . L’amministrazione comunale, insieme all’associazione ARO (Ambito di Raccolta Ottimale) e a Legambiente, hanno accolto le classi delle elementari accompagnati dagli insegnanti, per ripulire il polmone verde nel cuore del paese e ricordare insieme gli obiettivi della raccolta differenziata. Il saluto del sindaco di Florinas Enrico Lobino ha dato inizio all’evento “La giornata dell’albero” e “Puliamo il mondo”, dove gli unici veri protagonisti erano proprio loro: i bambini. I piccoli cittadini di Florinas, che a scuola imparano ad amare e a rispettare l’ambiente, si sono muniti di pettorina, guanti e buste per ripulire il parco dai rifiuti e a differenziare il contenuto nei bidoni appositi di plastica, carta, indifferenziato e umido. 

  Come laboriose e velocissime formichine, i bimbi si sono sparsi per tutta l’area verde, dividendosi i compiti tra chi teneva le buste e chi le riempiva, cercando di fare il più in fretta possibile. Un ottimo lavoro di organizzazione, grazie anche al coordinamento degli insegnanti con i quali hanno recitato insieme una poesia dedicata agli alberi e messo in scena un piccolo flash mob sull’amore che nutrono verso la natura. Un bellissimo approccio al mondo che vorrebbero e che non faranno fatica ad ottenere grazie all’educazione e al rispetto che hanno dimostrato. “La giornata nazionale dell’albero è stata istituita nel 2013, per tutelare e incentivare il verde urbano- ha ribadito il sindaco Enrico Lobino- . “Florinas rispetta questo grande obiettivo, nutrendo il paese di ossigeno e di spazi in cui trovare benessere e aumentare la qualità della vita” . 

   Alla giornata di sensibilizzazione ha partecipato la Dlr Ambiente- Ciclat , la società che gestisce la raccolta dei rifiuti solidi urbani di Florinas, Codrongianos e Ploaghe per conto della ARO, che ha voluto ricordare, grazie al contributo del responsabile tecnico Ezio Piredda, come si gestisce la differenziata e spiegando i principi dell’economia circolare che l’uomo deve saper mettere in pratica, come la natura ci insegna da sempre. A dare il benvenuto un banchetto informativo con i gadget che l’azienda ha voluto mettere a disposizione di tutti i bambini. Insieme a Federica Aru, il tecnico dell’impianto di compostaggio dell’azienda Verde Vita, i bimbi hanno ripercorso il ciclo che l’umido percorre per diventare compost. 

  Una vera e propria lezione in pillole alla quale i più piccoli si sono dimostrati attenti e incredibilmente preparati nella conoscenza di tecnicismi del mondo dei rifiuti che sono sconosciuti anche agli adulti. Dopo questo approfondimento, ci ha pensato Legambiente, con il responsabile Michele Meloni, a spiegare che oggi la prima regola dei rifiuti è non farne: non dobbiamo rifiutare nulla, ma sempre riciclare, e gestire correttamente la differenziazione. La giornata si è conclusa con la distribuzione del compost in sacchetti che ciascun bambino potrà utilizzare per la piantumazione degli alberelli che il comune ha regalato loro come simbolo della crescita e del benessere.

 

Photogallery: