Ambiente

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Alghero e l'archeologia: vacanze romane a Porto Conte

Dopo una pausa tecnica, riprende “Alghero per l’Archeologia” 2019, il programma culturale organizzato dal Comune di Alghero con la propria Fondazione, in collaborazione con la Soprintendenza ABAP SS-NU ed il Segretariato Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la Sardegna.

Venerdì 26 Luglio, ore 19.00, sala mosaico del Museo Archeologico, ingresso via Carlo Alberto, l’archeologa Rossella Colombi con l’intervento “Vacanze romane a Porto Conte. Scavi e ricerche nella Villa romana di S. Imbenia – Alghero” ci introduce alla conoscenza di uno dei più importanti siti archeologici del territorio di Alghero. Una Villa d’ozio e di produzione che ha incantato tanti secoli fa una famiglia “romana” di prestigioso lignaggio e che oggi stupisce per i materiali recuperati ed esposti nel Museo Civico archeologico algherese.

Sabato 27 Luglio, ore 19.00, sala mosaico del Museo Archeologico, ingresso via Carlo Alberto, l'archeologo Francisco J. Núñez, responsabile degli scavi archeologici della più importante necropoli fenicia di Tiro (Libano) e collaboratore del Prof. M. Rendeli nelle ricerche presso il villaggio nuragico di S. Imbenia, presenterà la conferenza "La Diaspora Fenicia attraverso il Mediterraneo: il caso di S. Imbenia", illustrerà nuovi dati sull'espansione fenicia in Occidente con un importante e particolare focus sul villaggio nuragico di S. Imbenia alla luce della frequentazione del sito "algherese" da parte degli esperti navigatori del Vicino Oriente molto prima della fondazione delle Colonie nel sud dell'Isola.

Le conferenze sono presentate dal Dott. Pietro Alfonso, archeologo e delegato dell’Ufficio Eventi del Comune di Alghero, con l'intervento dell'Assessore al Turismo e Cultura, Marco Di Gangi.


Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni