Ambiente

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Avvistata ad Alghero balenottera in difficoltà, si chiede aiuto ai diportisti

Stamattina i ricercatori di MareTerra Onlus, durante un'escursione di dolphin watching, hanno avvistato un cetaceo di medie dimensioni in evidente difficoltà a poche miglia dalla Baia di Porto Conte.

Il direttore scientifico di MareTerra, la dott.sa Gabriella La Manna spiega che «inizialmente l'animale non si lasciava avvicinare e abbiamo pensato si trattasse di una balenottera comune. Dopo alcuni approcci molto delicati ci siamo accorti che l'animale, di circa 5 metri, era in realtà una balenottera minore (Balaenoptera acutorostrata), una specie più rara in Mediterraneo, e molto difficile da avvistare nella acque sarde. La gioia iniziale nostra e dei fortunati escursionisti - continua la dott.sa La Manna - è scemata molto presto. Ci siamo infatti accorti che l'animale presentava una cima attorcigliata attorno al corpo, insieme a uno o forse due galleggianti, che le ostacolava nuoto e movimenti. Molto probabilmente la giovane balenottera è rimasta intrappolata in un attrezzo da pesca, dal quale non si è riuscita a liberare completamente».

Gli escursionisti hanno immediatamente interpellato il personale dell'Area Marina Protetta Capo Caccia Isola Piana, che è intervenuto grazie anche al supporto del personale dei Barracelli di Alghero. Purtroppo però non sono riusciti a liberare l'animale dalle cime galleggianti che la intrappolavano. L'animale si è poi inabissato facendo perdere le sue traccie.

Si chiede pertanto, nel caso qualcuno avvistasse la balenottera, di segnalare immediatamente all'associazione MareTerra Onlus (mareterra.onlus@gmail.com) e all'AMP Capo Caccia Isola Piana.


Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni