Ambiente

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Terzo week end del Parco di Porto Conte: storia e natura per le "Emozioni di Primavera"

  Sabato13 e Domenica14 Aprile, terzo weekend di Emozioni di Primavera. Si inizia sabato con l’apertura straordinaria del sito nuragico di Sant’Imbenia e Villa Romana; domenica la “Passejada per la llengua” a Cala Barca e Monte Timidone, la “Speleology Day” a Casa Gioiosa e il percorso trekking ai Fortini della Guixera Storia, fascino millenario e ambienti carsici unici al mondo. E’ questa la fotografia del terzo weekend di Emozioni di Primavera al Parco di Porto Conte, un’occasione unica per entrare in connessione con la natura e allo stesso tempo, approfittare dell’apertura straordinaria del sito nuragico di Sant’Imbenia e della Villa Romana. Entrambi i monumenti sono situati nella parte più interna del Golfo di Porto Conte, l’antica Baia delle Ninfe. Sorti nel XIV secolo a.c. vengono coinvolti da un profonda ristrutturazione a partire dalla seconda metà del IX secolo. Gli scavi portano alla luce uno spazio aperto pubblico sul quale si affacciano botteghe e aree di lavoro, una vera e propria piazza del mercato.

  Le ricerche nel nuraghe e nel villaggio sono iniziate nel 1982 fino al 1997, per poi essere riprese nel 2008 grazie a una convenzione che vede come protagonisti la Soprintendenza Archeologica della Sardegna, il Comune di Alghero, l’Ente Parco di Porto Conte e l’Università di Sassari. Sabato prossimo i visitatori hanno la possibilità di visitare il sito archeologico con le sue eccezionali scoperte e i risultati degli ultimi scavi. L’ingresso al sito si trova lungo la SP 55, 200 metri subito dopo l’incrocio con la SP55 direzione Capo Caccia. La visita guidata inizierà alle ore 10 00. Domenica 14 aprile le Emozioni di Primavera vi aspettano lungo il sentiero di Cala Barca e Monte Timidone. Il Centre Excursionista de l’Alguer, federato FIE, festeggia 12 anni di attività con la Passejada per la Llengua, un appuntamento annuale dedicato alla tutela del territorio e la sua caratteristica toponomastica in catalano di Alghero. Il trekking partirà da Cala Barca, fronte Casa Gioiosa, e proseguirà su Monte Timidone.

  Un percorso affascinante, tra i profumi delle gemme in fiore e i colori variegati delle falesie rocciose. Due ore di immersione nella natura più selvaggia, nella quale è possibile ammirare il risveglio dal lungo letargo invernale di specie animali protette. L’attività continuerà con la visita a La Vida Rústiga, un’affascinante mostra etnografica dedicata alla campagna, allestita dal Centro di Educazione Ambientale presso Casa Gioisa. Domenica sarà una giornata interessante anche per gli amanti degli ambienti carsici e della speleologia. Il gruppo Espèleologic Alguerès organizza una bella escursione a Cala Dragunara, dove sarà possibile visitare la piccola grotta presente sul lato destro della Cala, e osservare gli ambienti rocciosi alla scoperta dei un lago sommerso. L’incontro è a Casa Gioiosa al mattino, dove si terrà una breve presentazione del gruppo algherese di speleologia; da qui insieme ai visitatori si raggiungerà Cala Dragunara da dove partirà l’escursione vera e propria.

  Chi non potesse partecipare al mattino ha la possibilità di prenotare l’escursione del pomeriggio. Le adesioni e le informazioni si possono ricevere ai numeri 3402409387 / 3356687339. Per il gli amanti del trekking vero e proprio, imperdibile l’appuntamento con ExplorAlghero ai “Fortini della Guixera” L'escursione, in programma per domenica, ci condurrà in uno degli angoli più nascosti del Parco, per scoprire una postazione militare della seconda guerra mondiale arrampicata sulla falesia. Il percorso, che partirà dalla riserva di Le Prigionette, vi porterà fino al suggestivo panorama sulla falesia di Punta del Gallo: qui, lo sguardo potrà spaziare dalle alte falesie di Punta Cristallo alle rocce di Porticciolo, fino al paesaggio lunare di Cala Viola e ai promontori di Porto Ferro. Ad accompagnarvi in questa nuova avventura anche l’Associazione Nel Vivo della Storia. Per info e prenotazioni 331 34 00 862 / 079 942111 (tutti i giorni dalle 9 alle 18) - info@exploralghero.it Vi ricordiamo che il Parco apre le porte di Casa Gioiosa tutti i fine settimana: oltre alle iniziative all’interno di Emozioni di Primavera, i visitatori hanno la possibilità di recarsi nella casa del Parco ed essere guidati in un tour affascinante, dalle sale multimediali di Teleia al Museo carcerario, dalla mostra permanente di Elio Pulli al Parco del Piccolo Principe. Un mix di storia e natura condito da sapori e profumi delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni