Ambiente

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Regolamentata per l’annualità 2019 la pesca del Corallo

  La delibera approvata oggi tiene conto dei risultati della ricerca voluta per approfondire le conoscenze scientifiche e garantire il monitoraggio costante di una risorsa soggetta, negli anni scorsi, a un prelievo eccessivo. La ricerca scientifica - effettuata dal Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente (DISVA) dell’Università degli studi di Cagliari - valuta l’andamento della biomassa di corallo rosso nel tempo e il relativo stato della risorsa in Sardegna, indicando che, malgrado la progressiva riduzione documentata fino al 2013, la situazione attuale non è “allarmante”.

  Coerentemente all’indicazione di tenere sotto stretto controllo lo sfruttamento del corallo rosso per i prossimi anni e al suggerimento, in via precauzionale, di non aumentare lo sforzo di prelievo, e in base della normativa in materia, la Giunta ha previsto che l’attività di pesca del corallo possa essere esercitata unicamente dai pescatori professionisti titolari dell’autorizzazione regionale e mediante l’uso della piccozza, nel periodo compreso tra il 1 giugno e il 30 settembre 2019. La quantità massima di corallo che può essere pescata giornalmente non può superare 2,5 kg. Il numero totale di autorizzazioni al prelievo non sarà superiore a venticinque.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni