Ambiente

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Parco di Porto Conte: alla scoperta dei nuovi sentieri

  Tre sentieri ciclo-escursionistici completamente attrezzati con cartellonistica dedicata, un’area servizi attrezzata e una ciclofficina “fai da te” presso Casa Gioiosa sede del Parco di Porto Conte, sono il risultato del lavoro svolto dal Parco in collaborazione con l’Assessorato regionale al Turismo a valere sui fondi del Progetto INTENSE finanziato dal programma europeo Interreg- Italia-Francia Marittimo (Fsr). Si tratta di tre circuiti affascinanti sotto il profilo paesaggistico e delle valenze naturalistiche, che si snodano: il primo all’interno del comprensorio del cantiere forestale Prigionette - Porto Conte includendo l’anello di Monte Timidone e costeggiando le falesie di Cala Barca; il secondo all’interno della foresta demaniale di Punta Giglio; ed il terzo sull’anello del complesso collinare di Monte Murone, Palmavera e Des Daus.

  I sentieri, peraltro preesistenti trattandosi di storiche fasce tagliafuoco e carrarecce, sono stati arricchiti ed interconnessi grazie ad una cartellonistica dedicata; nel contempo, presso la sede del Parco è stato realizzato un “hub ciclo-escursionistico” dove si potranno avere informazioni sui sentieri ciclabili e sul Parco in generale, usufruire di una serie di servizi dedicati, quali la ricarica per le bici elettriche, la sosta custodita dei mezzi, la possibilità di noleggiare le bici e di acquisire informazioni attraverso il proprio smartphone, la disponibilità in caso di necessità di una dotazione di primo soccorso completa di defibrillatore, ma anche quanto necessario riparare le biciclette grazie alla presenza di una piccola ciclofficina “fai da te”. La presentazione ufficiale dei sentieri e dell’’hub ciclo-escursionistico è prevista per venerdi prossimo 7 dicembre a Casa Gioiosa sede del Parco, a partire dalle 9,30.

  “L’infrastrutturazione dei tre percorsi ciclo-escursionistici rappresenta- spiega il direttore del Parco Mariano Mariani- un passo importante, non solo per interconnettere tre aree di notevole interesse naturalistico all’interno dell’area protetta di Porto Conte, ma anche per collegare questo sistema della mobilità lenta del Parco con la futura rete ciclo-escursionistica sarda. E’ in cantiere inoltre un quarto percorso che riguarderà l’anello costituito dalle sponde della laguna del Calich.” Il programma della giornata di venerdì, curato dall’Assessorato regionale al Turismo prevede a partire dalle 10,30 i saluti delle Autorità con gli interventi del sindaco di Alghero Mario Bruno e gli interventi del Presidente del Parco di Porto Conte Gavino Scala, di Italo Meloni di Cirem, di Donatella Miranda Capelli, dirigente dell’Assessorato Turismo, tutti Partner Progetto INTENSE. Alle 11.30 è prevista una breve escursione-passeggiata in bicicletta lungo uno sei tre sentieri del Parco. Nel pomeriggio verrà invece avviata una tavola rotonda con gli operatori economici del territorio che si occupano di ciclo-escursionismo

Foto: -

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 13°C

Previsioni per i prossimi giorni