Case Vacanza: cresce la domanda - Indagine di Estay

-
  Complice il Green Pass entrato in vigore il 1° luglio che permette di spostarsi, con più libertà tra i Paesi dell’UE (e alcuni stati extra UE) arrivano segnali incoraggianti per la ripresa del turismo internazionale in Italia nell’estate del 2021. É quello che osserva anche Estay (https://estay.it/), la startup specializzata nella gestione degli affitti delle case vacanza
in Sardegna che offre ai propri ospiti un servizio 5 stelle.

  Nelle ultime settimane, sul portale della società di property management è stata registrata una crescita esponenziale delle prenotazioni che tocca il +240%, il 63% di queste arriva da stranieri. “I numeri parlano chiaro e ci infondono ottimismo. C’è molta più fiducia quest’anno e anche i turisti si sentono più sicuri nel viaggiare oltre i confini nazionali, infatti abbiamo registrato una notevole crescita rispetto lo scorso anno. Stiamo pian piano ritornando ai numeri pre pandemia quando la presenza degli stranieri era pari ad oltre il 90%. Per questa stagione speriamo di rimanere sopra il 60%, nonostante molte strutture siano già prenotate fino a fine agosto” commenta Enrico Bertini, co-founder di Estay.
Professionalità e accoglienza: i numeri di Estay.

  La mission dei cinque fondatori è quella di rendere il turismo delle seconde case più organizzato, sostenibile e attrattivo. Estay nasce infatti dall’esigenza di migliorare la gestione delle strutture ricettive di qualsiasi tipo semplificando la vita dei proprietari di casa e garantendo un servizio tipico dell’hotellerie di lusso agli ospiti. Grazie all’impegno costante e alla professionalità con cui la società di property management porta avanti la sua mission, Estay ha saputo intercettare le esigenze e l’interesse dei turisti stranieri, in particolare quelli provenienti dall’Europa. I paesi più reattivi, infatti, sono Germania, Svizzera, Austria, Belgio e Francia e i principali target sono coppie (specialmente over 40) e giovani famiglie con bambini piccoli.

  Sulla base delle prenotazioni registrate per luglio e agosto la durata media dei soggiorni è di 6 notti con una spesa media di 118€ a notte nei pressi di Cagliari, e di 182€ a notte nelle principali località turistiche dell’isola. “A prescindere dalla durata del soggiorno, notiamo che c’è una diffusa tendenza a fare prenotazioni last minute, quindi abbiamo registrato un boom per luglio e agosto, mentre a settembre, per il momento, abbiamo più disponibilità - spiega Enrico Bertini - “È interessante osservare questa tendenza, per certi versi nuova e tipica di questa era post pandemia,
perché ci permette di pensare a nuove proposte e offerte affini alle esigenze dei turisti”. Dagli appartamenti nel centro storico di Cagliari alle villette sul mare, ecco cosa scelgono gli stranieri In base alle prenotazioni, Estay osserva due principali tipologie di turisti. C’è chi predilige la vicinanza all'aeroporto, con la possibilità di scoprire le più suggestive località dell’isola e chi invece desidera avere la spiaggia a pochi passi da casa o un ampio terrazzo vista mare.
Cagliari è la meta privilegiata per vacanze last minute o “on the road”. Infatti la vivace città capoluogo a sud dell'sola è ideale per chi ama divertirsi, beneficiando anche di servizi confortevoli e aree attrezzate. Lì la società di property management ha numerose case e appartamenti scelti da coppie, ma anche a famiglie e piccoli gruppi di amici.
Chi invece predilige una vacanza all’insegna del relax, godendo di mare stupendo e spiaggia caraibica a pochi passi da casa ha già invece prenotato villette indipendenti, possibilmente vista mare dotate di piscina o giardino.

  Le località più gettonate tra i turisti stranieri che quest’anno passeranno le vacanze in Sardegna sono Cagliari, Villasimius e Costa Rei. Chi proviene soprattutto dal nord Europa, invece, predilige quelle località che hanno mantenuto intatto il profilo incontaminato e selvaggio come Chia, Santa Margherita di Pula e la zona del Sulcis. Vacanza sicura e flessibile: un’assicurazione garantisce il rimborso completo agli turisti senza perdite per i proprietari.

  Per Estay professionalità e serietà non sono solo semplici parole, ma una scelta quotidiana che soddisfi gli ospiti, senza però penalizzare i proprietari che affidano alla società la gestione dei loro immobili. Per i turisti oltre alle tariffe flessibili e rimborsabili, c’è la possibilità di acquistare un’assicurazione speciale, che garantisce il rimborso completo anche in caso di cancellazione il giorno prima della presunta data d’arrivo per motivi legati all'impossibilità di viaggiare. Se un cliente disdice, cosa succede al proprietario? Nulla, ovvero l’accordo e il corrispettivo fissato in fase di contrattualizzazione dell’immobile viene comunque garantito dalla società di property management. Diversamente dalla modalità di locazione “vuoto per pieno” (contratto di locazione con successiva sublocazione) che prima della pandemia
andava per la maggiore, non capita che non venga pagato al proprietario il corrispettivo concordato.

  “Per poter commercializzare bene un immobile con questo modello di business è necessario essere strutturati e organizzati. Grazie al nostro lavoro vogliamo generare un triplice valore: ai turisti garantendo un servizio efficace e professionale, ai proprietari offrendo un rendimento sicuro sui loro immobili e all’isola stessa grazie all’assunzione di professionisti locali e all’attrazione di un turismo di alto livello” - concludono i founder di Estay.

 

Photogallery: