Ollolai diventa un marchio dell'agro alimentare - 33 pastori danno vita a una rtete d'impresa

I pastori di Ollolai (ma presto si aggregheranno le altre imprese agricole e artigianali) si uniscono per vendere direttamente i propri prodotti: foraggi e carni. Lo fanno sotto le insegne del marchio Ollolai, brand conosciuto nel mondo grazie ai suoi cittadini illustri, come il compianto Franco Columbu, e al successo incredibile di Case a 1 euro che ha portato il nome della vecchia capitale della Barbagia in giro per il mondo: sono oltre 500 (censite) le testate giornalistiche mondiali che si sono occupate del fenomeno, oltre al reality televisivo andato in onda per sei mesi in Olanda con una media di 600mial telespettatori con punte di 1milione; e il documentario francese che sarà realizzato a breve.  

Una promozione gratuita che vuole essere “sfruttata” positivamente per promuovere oltre che il territorio anche le proprie produzioni agricole e artiginali. I 33 pastori che hanno dato vita ad una rete di impresa, venderanno i propri prodotti utilizzando il marchio “Ollolai” concesso dal proprio Comune. E lo faranno con i propri prodotti non solo in modo tradizionale ma anche innovativo riuscendo a valorizzare tutte le carni degli animali allevati grazie ad un accordo con la Cooperativa Genuina di Ploaghe che trasformerà i prodotti, proponendosi ai mercati interni ma anche esteri. Un modello di cooperazione tra settore primario e della trasformazione che ha come unico obbiettivo quello di dare valore aggiunto ai prodotti del settore primario ed artigianali.  

Si parte dalla trasformazioni delle carni ovine, suine, caprine e bovine, con una gamma di prodotti molto vasta. Ecco una esposizione schematica: Carni ovine e caprine: prosciutti, bistecchine pre condite sottovuoto gelo, salamini stagionati, hamburger, agnello precotto gelo e vasetti vetro agnello sotto’olio. Carni suine: controfiletto e pancetta arrosto, porchetta sottovuoto, salsicce per arrosto sottovuoto gelo e salsicce stagionate sottovuoto. Carni bovine: bresaola stagionata sottovuoto, salamino stagionato sottovuoto e hamburger sottovuoto gelo.  

Il marchio ideato è molto semplice . Al nome Ollolai aggiunge un segno grafico che rimanda ad un generico guerriero sardo ma soprattutto al particolare del corpetto del locale abito tradizionale femminile. I prodotti saranno promossi già a cominciare dalla tappa delle Cortes apertas di Ollolai, Impara s’arte, in programma l’ultimo fine settimana di novembre, e con la partecipazione ad alcune fiere e manifestazioni internazionali già programmate.