Economia

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Con il progetto Migliorvino riflettori accesi su vitigno Cannonau

Lunedì 15 luglio, a Sassari, si terrà l'evento di diffusione dei risultati relativi ai primi quindici mesi del progetto cluster MIGLIORVINO, dedicato al miglioramento della risposta enologica del vitigno e vino Cannonau in funzione del terroir. L'appuntamento è alle ore 10:00, presso l'Aula Pampaloni del Dipartimento di Agraria dell'Università di Sassari, in viale Italia, 39. Migliorare la competitività internazionale della viticoltura isolana, e in particolare del Cannonau, è l’obiettivo del progetto condotto dal Dipartimento di Agraria e finanziato da Sardegna Ricerche, che coinvolge a tutt’oggi undici imprese vitivinicole del territorio. L'incontro è rivolto a tutte le cantine e ai professionisti del settore, oltre che a docenti, studenti e dottorandi e tutti i soggetti potenzialmente interessati e che vogliano approfondire le conoscenze sul Cannonau e sulle sue peculiarità agronomiche ed enologiche. L'evento darà l'occasione ai ricercatori del Dipartimento di Agraria di Sassari, guidati dalla responsabile scientifica del progetto, Alessandra del Caro, di descrivere i risultati raggiunti nei primi quindici mesi d’attività e di programmare, insieme alle partecipanti al cluster, le azioni da intraprendere durante la vendemmia 2019. 

MIGLIORVINO è uno dei 35 progetti collaborativi promossi da Sardegna Ricerche attraverso il programma "Azioni cluster top-down" ed è finanziato grazie al POR FESR Sardegna 2014-2020. I progetti cluster sono attività di trasferimento tecnologico condotte da organismi di ricerca pubblici con l’attiva collaborazione di gruppi di piccole e medie imprese del settore o di settori affini, per risolvere problemi condivisi e portare sul mercato le innovazioni sviluppate nei laboratori. Come per tutti i progetti cluster, anche per MIGLIORVINO vale il "principio della porta aperta”: tutte le imprese del settore interessate a partecipare possono entrare a far parte del progetto in qualsiasi momento. Sul sito web di Sardegna Ricerche (www.sardegnaricerche.it) è disponibile il programma del seminario insieme alla scheda di progetto, con l’elenco delle imprese a tutt’oggi coinvolte, e le slide con i risultati del primo semestre d’attività.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni