Economia

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

L'ultima di Pigliaru: la Regione non ha finanziato il bando "Più turismo più lavoro" - Denuncia di Cinquestelle

“Il bando “Più turismo più lavoro”, nato allo scopo di concedere contributi per l’allungamento della stagione turistica non verrà rifinanziato: nel bilancio regionale approvato dalla precedente Giunta con la legge n°49 del 28 dicembre 2018 non risulta essere stata inserita alcuna voce a riguardo.

Una dimenticanza che non possiamo permetterci. Il turismo, settore trainante e dal ruolo centrale per la crescita economica della Sardegna, non può passare in secondo piano. Credo sia necessario in questo momento unire le energie e programmare nuovi interventi mirati per risollevare le sorti della stagione turistica 2019, ormai iniziata. Di fronte al caro traghetti e al costo proibitivo dei biglietti aerei, dobbiamo dare sostegno alle imprese e a tutti gli operatori del settore”.

Questa la denuncia della consigliera regionale del M5S Elena Fancello davanti alla scoperta emersa dal bilancio, nel quale non sono state stanziate risorse per la concessione di un contributo per l’allungamento della stagione turistica. “Questo Avviso – spiega la consigliera del M5S – prevedeva l’erogazione di un finanziamento complessivo di 7.500.000 euro ripartito sul triennio 2016/2018, in parte destinato all’asse dell’occupabilità e in parte ad azioni di riqualificazione e di outplacement dei lavoratori coinvolti in situazioni di crisi aziendali. Un aiuto pratico destinato alle imprese del turismo che assumono, con regolare contratto, lavoratori anche oltre i quattro mesi di alta stagione, ovvero giugno, luglio, agosto e settembre. Si tratta di un aiuto mirato alla riduzione del costo del lavoro in favore delle imprese del turismo. Un aiuto di fondamentale importanza”. “Dobbiamo favorire l’arrivo dei turisti e la loro permanenza in Sardegna anche nei mesi precedenti e successivi quelli di alta stagione - continua Fancello.

Le previsioni sulla stagione turistica 2019 pubblicate il 4 giugno scorso sul Sole24Ore non sono confortanti: per il comparto mare in Italia si prevede un decremento complessivo delle presenze del 4,1 % e degli arrivi dell’1,6%. La Sardegna, grazie al suo meraviglioso patrimonio ambientale e culturale risulta sempre tra le mete più ambite. Aiutiamo chi opera nel settore del turismo a operare nelle migliori condizioni possibili”.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni