Continuità territoriale: da ottobre non si può prenotare - Uiltrasporti chiede conto alla Regione

-
  “Ci risiamo: ogni volta a ridosso della scadenza della proroga del regime di continuità territoriale si crea un clima di incertezza che penalizza l’intera economia”. È il commento del segretario generale della Uiltrasporti Sardegna William Zonca alla situazione di paralisi della bigliettazione aerea sui voli Alitalia in continuità territoriale.

   “Dal 24 ottobre non si possono prenotare i biglietti in continuità territoriale – denuncia Zonca –: ad ogni scadenza di proroga e ad ogni mancato bando oltre al diritto alla mobilità dei sardi viene messo in discussione anche il diritto della nostra isola ad avere un’economia, soprattutto in questa situazione già gravemente compromessa della pandemia.

  Non è soltanto un problema degli aeroporti e dei aeroporti e dei lavoratori del comparto aereo, ma di tutta l’economia del territorio perché chi vuole venire in Sardegna per turismo o deve farlo per lavoro non può ancora prenotare il biglietto. Per l’ennesima volta non c’è alcuna chiarezza sulla continuità territoriale.

  Per questo motivo – continua Zonca - chiediamo spiegazioni alla Regione Sardegna e al ministero dei Trasporti chiedendogli di vigilare affinché vengano garantiti non solo il diritto alla mobilità ma anche l’economia della nostra isola. È inammissibile che ancora una volta ci ritroviamo a ridosso di una scadenza della proroga senza nessuno schema o progetto per la continuità territoriale aerea”.