Alghero: con il progetto Lavoras sta nascendo il parco di Caragol

Nell'area di Caragol, alla periferia della città, sulla direttrice per Olmedo - Sassari, zona di nuova espansione urbana, è in corso un intervento di riqualificazione che sta producendo risultati di assoluto rilievo. Al centro del nuovo quartire c'era un terreno in completo abbandono, interessato dalla presenza di rifiuti, materiali da risulta di cantieri edili, le macerie di un vecchio rudere, una situazione complessiva di disordine e abbandono che non deponeva certamente a favore di un nuovo insediamento urbanistico che, tra l'altro, è interessato da interventi edilizi di buon pregio estetico. Ma su quel terreno l'amministrazione comunale sta eseguendo un progetto di recupero e ne ha affidato la realizzazione a un gruppo di lavoratori provenienti dal progetto regionale Lavoras.

Lavoras è una iniziativa dell'assessorato regionale al Lavoro che viene gestita dallo staff della società In House di Alghero. Il terreno in questione è stato ripulito, rimosse le macerie e le immondizie, assistiti gli alberi di olivastro presenti, e si sta delineando ormai uno spazio urbano di oltre un ettaro che potrà diventare il parco del Caragol. La dimensione piuttosto consistente consente di ipotizzare anche la realizzazione di un parco giochi per bambini, qualche impianto sportivo polifunzionale, per esempio un campo di basket e pallavolo, o di tennis, attrezzature in buona sostanza che consentano all'intero quartiere di disporre di servizi per il tempo libero che, come è noto, sono il vero collante nel momento in cui si procedere con nuovi isediamenti urbani e residenze continuative. In questo contesto il lavoro del personale che giunge dal progetto Lavoras appare decisamente positivo e lo stesso beneficio economico rappresenta un ottimo investimento del denaro pubblico.