Italia Viva propone la carta d’identità obbligatoria per Facebook

Luigi Marattin, deputato aderente al nuovo partito politico di Matteo Renzi, Italia Viva, propone che per iscriversi ad un profilo social sia necessario farlo con un documento di identità. L’idea è quella di contrastare l’odio online, i fake. «Basta con i profili falsi sui social network» questo, in sostanza, l’obiettivo che ora sfocia in una raccolta firme per avvalorare una proposta che garantisca che ad un account corrisponda un nome ed un cognome di persona reale ed eventualmente rintracciabile.

Oggi per aprire un profilo Facebook bastano pochi passaggi e potrebbe farlo chiunque, anche i minori di 13 anni, il limite fissato in Italia per potersi iscrivere al social network. Sono oggettivamente troppi, inoltre, i profili falsi che circolano in rete, molti dei quali usati per promuovere campagne di odio, di discredito e, anche, per adescare minorenni.