Attualità

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Proseguono a Cagliari i festeggiamenti per la Festa dell'Indipendenza di Israele

  Domenica 12 maggio in occasione di 'Monumenti Aperti' nella sede dell'Associazione Chenàbura in via Alberto Lamarmora 88 sarà possibile visitare il piccolo museo di cultura ebraica e sarà illustrata una tavola apparecchiata per il Seder (cena) dello Shabbat. Il tutto illustrato da componenti del nucleo della rinascente Comunità ebraica cagliaritana che parleranno anche della vita nell'antica Juderia (chiamata impropriamente Ghetto) cagliaritana e della storia degli ebrei sardi prima della cacciata del 1492 e dell'eredità culturale dei conversi e marrani nell'identità dei sardi.

   L'iniziativa è della 'Associazione Chenàbura- Sardos pro Israele, presieduta da Mario Carboni,ha festeggiato a Cagliari, la 'Yom ha'Atzmaut 2019', che ricorda la Dichiarazione di Indipendenza di Israele, segnando la fine del Mandato Britannico. L'Associazione ha festeggiato l'evento nella propria sede di via Lamarmora, nel quartiere di in Castello, l'ex ghetto cagliaritano. "La ricorrenza vuole in maniera particolare significare - ha ribadito ancora una volta Mario Carboni - tutta la solidarietà e vicinanza al popolo ebraico in un periodo nel quale Israele subisce, difendendosi validamente, l'ennesimo attacco terroristico da parte palestinese di Gaza nei riguardi dei suoi cittadini nel sud del paese".

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni