Acqua non potabile a Guardia Grande: ordinanza del sindaco

-
  L'Ats, servizio igiene degli alimenti, ha rilevato che a seguito di controlli dell'Arpas , è stato rilevato il superamento dei valori del parametro di Trialometani nell’acqua destinata al consumo umano, prelevata ad Alghero – borgata di Guardia Grande presso la fontanella pubblica fronte chiesa, e conseguentemente non idonee al consumo umano diretto. La comunicazione pervenuta conseguentemente al Comune di Alghero dato corso alla emissione di una ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua di rete, quale bevanda e per la preparazione degli alimenti, alle utenze ricomprese nella borgata di Guardia Grande nonché a quelle servite dalla stessa condotta idrica il cui punto di campionato è rappresentativo.

   "Le medesime acque - è spiegato nell'ordinanza firmata dal Sindaco Mario Conoci - possono essere utilizzate per tutti gli usi igienici, compresa l’igiene personale". All’A.T.S. di Sassari Dipartimento di Prevenzione sona Nord – Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione è ordinato di provvedere tempestivamente alla effettuazione dei controlli esterni di cui al D.Lgs 31/01 su campioni di acqua prelevati presso la rete idrica al servizio della borgata di Guardia Grande. All’Ente Gestore, Abbanoa S.p.a., ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 31/2001 è ordinato di provvedere a comunicare all’A.T.S. di Sassari Dipartimento di Prevenzione – Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione le cause che hanno indotto la non conformità, i tempi previsti per il rientro dei parametri ed i provvedimenti che si intendono adottare tempestivamente al fine di fornire acqua con i requisiti di normalità.