Castelsardo: concerto finale di Musica sulle Bocche con la tromba di Roy Paci

-
  Un’ospite straordinario per un’occasione speciale: ci sarà anche il trombettista Roy Paci domenica 13 settembre a Castelsardo per il concerto finale della ventesima edizione del festival Musica sulle Bocche. Sul palco di Piazza del Novecentenario, a partire dalle 21.30, l'artista siciliano si unirà al sassofonista Enzo Favata e agli altri musicisti di The Crossing (Pasquale Mirra al vibrafono, marimba midi, live electronics e samples, Rosa Brunello al basso elettrico e live electronics, e Marco Frattini alla batteria ed electronic pads), per un progetto musicale che ha debuttato al recente Festival di Pescara.

   Artista poliedrico, Roy Paci porterà a Castelsardo la sua vena swing, rock e ska, senza mai peraltro dimenticare i ritmi caraibici e la ricca tradizione siciliana, che si mescoleranno con il minimalismo, space rock, jazz contemporaneo, musica elettronica e il world jazz di Enzo Favata e The Crossing. La prevendita dei biglietti (intero 20 euro, ridotto 18) è attiva on line sulla piattaforma https://dice.fm/bundle/musicasullebocche. In caso di maltempo il concerto sarà spostato in uno spazio al chiuso. Ogni eventuale comunicazione verrà diffusa via Facebook sulla pagina del festival. Il concerto di domenica sera chiuderà un festival che quest’anno si è fatto itinerante, toccando a partire dallo scorso 16 agosto ben otto comuni (Alghero, Porto Torres-L’Asinara, Nulvi, Aglientu, Chiaramonti, Sennori, Martis e Castelsardo) per complessivi quattordici concerti. 

   Ma domenica 13 l'ultima giornata del festival si aprirà con il tradizionale concerto all’alba, che a partire dalle 6 vedrà protagonista agli Spalti Manganella con ingresso gratuito il chitarrista Gavino Loche. Vero virtuoso dello strumento, considerato uno dei maggiori esponenti della chitarra acustica moderna e da anni protagonista di concerti e seminari in tutto il mondo, Loche condurrà il pubblico in un viaggio in cui le invenzioni melodiche si alterneranno ad arrangiamenti per sola chitarra di brani che hanno fatto la storia del rock e della musica contemporanea. Anche in questo caso, in caso di maltempo il concerto verrà spostato in uno spazio al chiuso. Sabato 12 a salire alle 21.30 sul palco di Piazza del Novecentenario saranno invece Petra Magoni e Ferruccio Spinetti per il loro concerto “Musica Nuda”. Quello di Musica Nuda è un successo che non conosce crisi: in diciassette anni di intensa attività in tutto il mondo, con oltre 1400 concerti, Magoni e Spinetti hanno collezionato riconoscimenti prestigiosi come la “Targa Tenco 2006” nella categoria interpreti, il premio per “Miglior Tour” al Mei di Faenza 2006 e “Les quatre clés de Télérama” in Francia nel 2007. 

  E la magia di Musica Nuda, con tante canzoni italiane rivisitate in chiave jazzistica, si ripeterà anche a Castelsardo. Anche in questo caso la prevendita dei biglietti (intero 20 euro, ridotto 18) è attiva on line sulla piattaforma https://dice.fm/bundle/musicasullebocche. Anche in occasione dei tre concerti di sabato e domenica verranno rispettate tutte le disposizioni anticovid (mascherine e distanziamento) che verranno assicurate dall’associazione Jana Project. Ogni spettatore dovrà compilare e consegnare al botteghino un'autodichiarazioneche attesta il proprio stato di salute. Il modulo sarà scaricabile sul sito del festival, al link www.musicasullebocche/covid. 

  Si consiglia al pubblico di scaricarlo, compilarlo e portarlo già stampato, in modo da agevolare lo scorrimento della fila all'ingresso del concerto. Chi non avrà questa possibilità potrà comunque trovare il modulo cartaceo da compilare in loco. Per ogni eventuale ulteriore informazione, si può chiamare il numero350-1537377. Il festival Musica sulle Bocche, organizzato dall’associazione Jana Project con la direzione artistica di Enzo Favata, è sostenuto dall’assessorato alla Pubblica Istruzione e Spettacolo della Regione Sardegna, dalla Fondazione di Sardegna, dalla Camera di Commercio di Sassari e dai comuni che ospitano i concerti.