Tutto esaurito a Oristano per il concerto di Fiorella Mannoia

Registra già il tutto esaurito il concerto di Fiorella Mannoia del prossimo 3 agosto (ore 21.30) a Oristano, uno degli appuntamenti più attesi nell'ampio e articolato cartellone del ventunesimo festival Dromos, in programma dal primo al 15 agosto tra la città di Eleonora e altri centri e località della sua provincia - Baratili San Pietro, Bauladu, Cabras, Mogoro, Morgongiori, Neoneli, Nureci, San Giovanni di Sinis, San Vero Milis, Ula Tirso e Villa Verde - con un'anteprima il 18 luglio a Fordongianus e uno "sconfinamento" nel Nuorese, a Ortueri. A Oristano, dunque, la cantautrice romana si esibirà nell'unica tappa sarda del suo tour di fronte alla gremita platea allestita in piazza Cattedrale (grazie alla gentile concessione dell'area da parte della Curia Arcivescovile di Oristano) per presentare e raccontare in musica la sua ultima fatica discografica, "Personale". 

L'album (uscito lo scorso 29 marzo per Sony Music) si snoda in tredici brani inediti, tredici storie che raccontano consapevolezze e prese di coscienza, riflessioni su se stessi, sull'umanità, sulla vita e sui sentimenti, in tutte le loro sfaccettature, e molto altro ancora; un album che è anche – come afferma la cantante romana – una "piccola e umile 'personale'", come recita il titolo: a rafforzare il racconto delle canzoni, trovano infatti spazio le fotografie realizzate dalla stessa Fiorella Mannoia in varie parti del mondo, assecondando una passione per l'arte dello scatto che ha recentemente approfondito e condiviso sui social network.  

Il cartellone del ventunesimo festival Dromos – che, sotto il titolo "Casta Diva", celebra il cinquantenario dello sbarco sulla luna e di Woordstock -, vivrà la sua anteprima giovedì 18 luglio a Fordongianus con gli statunitensi Snarky Puppy . Poi, dal primo agosto, via a una fitta serie di concerti, spaziando su più latitudini e generi, con un ampio e variegato cast di artisti, in larga prevalenza internazionali. Tra i protagonisti di quest'anno, gli inglesi Alfa Mist, Nubya Garcia e il collettivo Kokoroko. E poi i Forq, i tuvani Huun-Huur-Tu, la portoghese Carmen Souza, l'ivoriana Manou Gallo, il burundese J.P. Bimeni. Tra gli italiani Giovanni Allevi, Fabio Treves, Boris Savoldelli, Paolo Fresu con il Devil Quarteti, e gli altri sardi: il trio del pianista Raimondo Dore, il quartetto Roundella, Francesco Piu, Irene Loche, La Città di Notte, The Wheelers, Bob Forte Band, mumucs, De Li Soul.  

Esauriti i biglietti per il concerto di Fiorella Mannoia, prosegue invece la prevendita per gli altri appuntamenti del festival con ingresso a pagamento, online e nei punti vendita del circuito Box Office Sardegna (www.boxofficesardegna.it; tel. 070 657428). Per informazioni, la segreteria di Dromos risponde al numero di telefono 0783310490 e all'indirizzo di posta elettronica dromos@dromosfestival.it. Notizie e aggiornamenti sono disponibili sul sito www.dromosfestival.it e alla pagina facebook del festival (www.facebook.com/dromosfestivalsardegna).