L'invasione delle cavallette: interrogazione di 5Stelle

-
  “Le aziende agricole e zootecniche della Sardegna stanno pagando a caro prezzo gli effetti della crisi economica legata alla Pandemia. A causa del perdurare dell'emergenza, infatti, stanno proseguendo anche la diminuzione delle attività e le serie difficoltà nella vendita dei prodotti. Una situazione estremamente difficile da sostenere per i lavoratori che, negli ultimi due anni, hanno subito un'ulteriore crisi dovuta a un’invasione di milioni di cavallette che hanno devastato le colture orticole e foraggere e messo in ginocchio interi settori”.

  “Poiché, appare del tutto evidente – sottolinea Desirè Manca (m5s) che  - la programmazione della stagione 2019 e 2020 della campagna per il contenimento e la lotta agli insetti e ai roditori dannosi per le piante, gli animali e l’uomo, non abbia dato risultati apprezzabili, chiedo l'immediato intervento della Regione affinché vengano individuate nuove misure da mettere in campo nell'immediato futuro”.

  Così la consigliera regionale del m5s Desirè Manca ha presentato un'interrogazione al  Presidente Solinas e agli assessori regionali all'Agricoltura e all’Ambiente, Murgia e Lampis, per sapere se siano già state messe in campo azioni preventive mirate alla risoluzione del problema che riguarda in particolar modo la valle del Tirso, e le campagne della piana tra il Comune di Ottana e quello di Bolotana. “La Regione deve evitare ad ogni costo il ripetersi della devastazione delle colture nei territori del centro Sardegna dovuta dell’invasione di cavallette alla quale abbiamo assistito negli ultimi due anni. Pertanto, chiedo agli assessori competenti, alla luce degli scarsi risultati ottenuti finora, di avviare con la massima urgenza la campagna di prevenzione per la stagione 2021”.