Alghero: la Consulta giovanile apre ai sedicenni - Stefano Passerini nuovo presidente

-
  Si è svolto il primo incontro dell’anno per la Consulta Giovani con all'ordine del giorno l’elezione delle cariche del nuovo Consiglio Direttivo. L'assemblea si è svolta virtualmente e l’elezione è avvenuta per mezzo di voto elettronico. Stefano Passerini, che subentra a Silvia Giglio, a cui sono andati i ringraziamenti da parte di tutti gli iscritti, è stato eletto nuovo presidente.

   Le altre cariche sono ricoperte da Lorenzo Mameli nel ruolo di Vicepresidente, Lorenzo Mongile nel ruolo di Segretario, Andrea Passoni , Tesoriere, e Fabrizio Passerini Coordinatore dell’Assemblea. Con l’ultimo incontro si sono anche conclusi i lavori relativi alle modifiche dello Statuto, che ora verranno presentate e discusse davanti al Consiglio Comunale. La novità più importante riguarda il limite d’età minima necessaria per l’iscrizione che passa da 18 a 16 anni. Si è deciso di estendere ai sedicenni e ai diciassettenni la possibilità di iscriversi perché convinti che anche le ragazze e i ragazzi non ancora maggiorenni possano dare un contributo forte alla città.

   Per esperienza, sin dal 2016, sin dalla prima assemblea, non sono mancati i minorenni che hanno voluto contribuire con idee e proposte alla vita della Consulta. Sono stati proprio due giovani di sedici anni a proporre quello che poi è diventato l’evento principale della Consulta: l’A.F.A. Fest. Comincia dunque nuovo anno per le attività della Consulta Giovanile Alghero. con nuove proposte e con assemblee mensili - ora online - sempre aperte a tutti. Il deliberato della Consulta sarà ora sottoposto al consiglio comunale.