Sassari: polemiche all'inaugurazione dell'anno accademico - Ateneo "distratto"

"Siamo stati esclusi dalla lista degli invitati alla cerimonia con il Capo dello Stato. Studenti, docenti, consiglieri regionali del territorio sono stati messi da parte dall’apertura delle attività dell’ateneo turritano". Antonello Peru (consigliere regionale del gruppo Cambiamo! - Udc) denuncia l’amnesia sull’inaugurazione anno accademico a Sassari. 

Un’occasione solenne che, peraltro, è saltata: "Nel formulare gli auguri di pronta guarigione al Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, non posso esimermi dall’esprimere rammarico e disapprovazione per la scelta del Rettore dell’Università di Sassari, di escludere dalla cerimonia per l’inaugurazione dell’anno accademico, gli studenti e i docenti dell’Ateneo turritano, insieme con tutti i Consiglieri regionali della Sardegna, anche di quelli eletti nella Provincia di Sassari – spiega Peru - Non credo che la presenza di ospiti illustri e le sempre rigide regole del protocollo possano infatti giustificare l’esclusione dei veri protagonisti dell’istruzione e della vita universitaria, quali sono appunto gli insegnanti e gli studenti, insieme a chi, sul piano strettamente politico, è obbligato a dare risposte e soluzioni ai sempre crescenti problemi delle università sarde e dell’intero territorio del Nord Sardegna". 

Una svista grave, nel protocollo disposto dall’ateneo del capoluogo sassarese: "Il tutto, come è ovvio che sia, non mi impedisce, in ogni caso – conclude Peru - di augurare buon lavoro all’Università di Sassari e di confermare il mio impegno e la mia vicinanza personale e politica agli studenti, ai professori e a tutti i dipendenti e collaboratori dell’Ateneo sassarese".