Alghero: le medaglie di latta di Cacciotto e Di Nolfo

L'approvazione in commissione del piano della bonifica è stata l'occasione per le minoranze in consiglio comunale ad Alghero per fare arrivare due sonori ceffoni alla maggioranza "colpevole" di non essere stata in grado di garantire il numero legale. Ma da queste parti non è ancora operativa la tesi "del porgere l'altra guancia" e così arriva ora la replica dai capigruppo della coalizione al governo della città dal giugno scorso dopo aver mandato a casa il sindaco del centro sinistra Mario Bruno. Replica sottoscritta da Nunzio Camerada, Maurizio Pirisi, Monica Pulina, Alberto Bamonti, Christian Mulas, Roberto Trova e Nina Ansini.

"Il passaggio in commissione dell’approvazione definitiva del programma di conservazione e valorizzazione dei beni paesaggistici della Bonifica di Alghero - si legge nella nota - è un atto importante per la definizione di un iter lungo e articolato sul quale la maggioranza ha lavorato con impegno per arrivare ad un traguardo non facile. I due rappresentanti di opposizione presenti alla seduta hanno poco da mostrare il petto nello strumentalizzare l’assenza ampiamente giustificata di un membro della commissione. I Consiglieri Cacciotto e Di Nolfo hanno svolto nient’altro che il proprio ruolo di consiglieri comunali, partecipando alla discussione su un tema che riguarda tutti e sul quale questa Amministrazione ha svolto un lavoro di recupero sulle numerose lacune presenti nell’iter. Appuntarsi medaglie di latta non garantisce ulteriori meriti oltre al senso di responsabilità, soprattutto su un lavoro molto impegnativo svolto in questi mesi i cui dettagli verranno spiegati ampiamente nella prossima seduta di consiglio comunale, quando finalmente il Piano avrà il via libera."