Politica

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Alghero: cresce l'interesse in città per il movimento di Matteo Renzi

Si è costituito ad Alghero il Comitato di Azione Civile "Maritain-La Pira" che fa capo a Matteo Renzi.  

Ne fanno parte esponenti dell' area laica, socialista, cattolica e liberal democatica. Fra i membri promotori ci sono Franco Masu, Antonello Bilardi, Giovanni Porcu, Luciano Solinas, Tore Frulio ed altri che hanno svolto ruoli politici, amministrativi, sociali, culturali e tecnici importanti nella città di Alghero e nel territtorio.  

"Una verifica significativa è la Partecipazione dal 18-20 ottobre a Firenze - si legge nella nota che annuncia la costituzione del comitato - all'incontro della Leopolda. Un appuntamento importante, un Laboratorio Politico sia per le Partecipazioni, ma soprattutto per gli Argomenti. I Programmi che verranno affrontati per i prossimi anni sono mirati a dare una svolta, un cambiamento alla Politica dell'Italia, risvegliando nuove Idee, nuove Energie ed una nuova Speranza che vada oltre le contrapposizioni e batta politicamente il disegno eversivo di una Destra Popolare in Italia, in Europa". A margine dell'iniziativa politica che ha determinato l'uscita dell'ex premier dal Partito Democratico, va ricordato che il riferimento "Maritain - La Pira" non è nuovo nell'ambito locale. 

Già nel secolo scorso a Jacques Maritain, filosofo francese, allievo di Henri Bergson, convertitosi al cattolicesimo, e a Giorgio La Pira, deputato e già sindaco di Firenze, il «sindaco santo» come viene spesso ricordato anche perchè Papa Francesco lo ha dichiarato Venerabile il 5 luglio 2018, si rifaceva una associazione algherese nella quale svolgeva un ruolo particolarmente attivo Andrea Frulio, segretario cittadino della DC locale e sindaco di Alghero negli anni Settanta.


Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni