Politica

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Alghero: per la 4 corsie bisogna superare il Ppr di Soru - Presa di posizione dei consiglieri di Forza Italia

  "La Quattro Corsie va fatta, è una questione di civiltà". Lo sostengono i consiglieri comunali di Forza Italia, Nunzio Camerada e Maurizio Pirisi, che aggiungono : "Lo ripetiamo da anni e se fossimo stati noi al governo di Alghero e della Regione a quest’ora la strada sarebbe stata già realizzata. Purtroppo, come noto, il Centrosinistra, accogliendo le spinte del peggior ambientalismo radicale, ha voluto portare avanti la battaglia, trasformata in legge, del Piano Paesistico di Renato Soru. I risultati, soprattutto, per il nostro territorio, sono evidenti: tutto bloccato. In dieci anni c’è stato un declino palpabile e tangibile che ha messo in ginocchio un intero sistema economico. Oggi, tutti, o quasi, sono consci che quello è stato il peggior atto per la Sardegna.

  D’altra, è oggettivo, che in questi anni si poteva andare oltre e superare quella nefasta legge con correzioni e altre normative. E invece ci troviamo ancora a piangerne i deleteri effetti come quelli sulla 4 corsie. Oramai il dado è tratto. Regione e Governo non pare stiano riuscendo a fare sintesi per raggiungere l’obiettivo voluto con forza non solo dagli algheresi ma da tutti i sardi in particolare quelli del Nord-Ovest Sardegna. Come avevamo preventivato le firme (2mila, 4mila o addirittura, chissà, 10mila) non sono, ad ora, servite a nulla o quasi, come la boutade del referendum o il presidio di fine anno. Tutti vogliono la realizzazione la quattro corsie di quello che da primo lotto è divenuto ultimo per riprovevoli scelte politiche. Ora, il Sindaco, sapendo bene che i pareri sarebbero stati negativi, visti i precenti del 2015, dice che tutto è in mano al Cipe.

  La deputata Deiana traccheggia e già palesa una riduzione del tracciato facendo riferimento alle solite litanie del paesaggio in perfetto stile 5 Stelle come già accaduto per tante altre opere strategiche del nostro Paese. Il Ministro Salvini dice che si farà. Vedremo. Noi come Forza Italia e Centrodestra diciamo, senza se e senza ma, che la strada deve essere portata a compimento e se non riusciranno a caverne piedi Sindaco, Governo, 5 Stelle e via dicendo, ci penseranno la prossima Giunta e maggioranza regionale che, come primo atto, in accordo con il Governo, dovranno obbligatoriamente modificare il devastante Ppr e permettere - concludono Camerada e Pirisi - ai vari territori di avere quanto gli spetta in termini di infrastrutture e servizi".

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni