Politica

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Il governo boccia la riforma sanitaria di Pigliaru e Arru - Commento del Psd'Az Alghero

  l Partido Sardo d'Azione di Alghero interviene con una durissima nota a proposito della riforma sanitaria voluta dal governo regionale presieduto da Francesco Pigliaru per una alleanza di centro sinistra. "Le bugie elevate a metodo di governo. Anche quando si parla di sanità. Solo la sinistra ed il PD in particolare sono i detentori di questo metodo che fa della disinformazione il suo presupposto principale".

   Comincia così la nota c hew prosegue: "I fatti vecchi, ma tenuti nascosti ai sardi dalla giunta Pigliaru e dall’assessore Arru in particolare, dicono che la riforma della sanità voluta dal PD, che accentra su Cagliari ogni decisone con la creazione della azienda unica e che ha l’obiettivo di chiudere o depotenziare moltissimi presidi ospedalieri in Sardegna, è stata bocciata dal governo Gentiloni. È stata bocciata, con procedura avviata è conclusa dal governo Gentiloni, perché, udite udite, sarebbe troppo permissiva proprio sulla permanenza di troppe strutture ospedaliere.

  Permissiva rispetto al DM 70/2015 del ministro Lorenzin, ovvero un ministro del governo del PD Renzi/Gentiloni. Praticamente il governo Conte non c’entra nulla, mentre tutto è stato deciso dagli amici romani del PD. Un disastro la cui responsabilità è certificata dagli atti ufficiali datati e firmati dagli esponenti dei governi PD di Roma e Cagliari. Oggi che sono stati scoperti cosa fanno i “compagni”? Semplice, con una faccia tosta senza limiti, avviano la macchina collaudata della “disinformazione” di stile staliniano. Cercano di riversare le colpe del disastro da loro stessi creatori sul governo Conte che invece, carte alla mano, non c’entra nulla. E lo fanno a partire dall’assessore regionale sino all’ultimo consigliere comunale, cioè tutto il PD deve dare il suo contributo di disinformazione.

  Tutto invece si è determinato, come denunciato è dimostrato dal senatore Christian Solinas, per le scelte sciagurate dei governi nazionali del PD che hanno deciso di tagliare la sanità a discapito della salute dei cittadini, e dalla subalternità del governo regionale targato sempre PD di difendere la singolarità e la autonomia della Sardegna e i diritti dei sardi, svendendoli sul bancone dell’ossequio ai padroni romani del partito. Il tutto nel silenzio se non con l’approvazione del sindaco Bruno, quello che aveva promesso, ricordate, il nuovo ospedale!!!!

  Cose già viste sulla nostra pelle a partire dalla svendita del nostro aeroporto. Non hanno fatto i conti, però, con l’intelligenza dei cittadini che hanno capito benissimo il loro metodo e le loro politiche distruttive ed hanno iniziato, già dalle passate elezioni politiche, a relegare il PD ed i suoi metodi nell’angolino della politica con una sconfitta epocale - conclude il Psd'pz Alghero - che sarà replicata nella prossima primavera in regione e nei comuni".

Foto: -

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 23°C

Previsioni per i prossimi giorni