Cronaca

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Canapa indiana : sequestrata una piantagione - Il raccolto avrebbe fruttato oltre 200 mila euro

Nella giornata di ieri, personale della Squadra Mobile della Questura di Nuoro, in collaborazione con i Commissariati di Lanusei e Siniscola, nell’ambito dei servizi di contrasto al traffico, spaccio e produzione di stupefacenti, individuavano in agro di Galtellì, in loc. SOLOGHEDDU, una piantagione di canapa indiana, coltivata all’interno di un campo di granturco di circa un ettaro. Le piante di stupefacente, 220, erano state piantate in mezzo ai filari di mais al fine di rendere impossibile la loro individuazione sia da terra, sia mediante eventuali riprese aereometriche. L’attività di osservazione effettuata sul territorio per diversi giorni senza interruzioni, consentiva di individuare il conduttore della piantagione C.G. di 22 anni, residente nel comune di Loculi che, pedinato dagli agenti, allontanatosi dalla piantagione, li conduceva nel luogo adibito all’essicamento dello stupefacente. Sul posto veniva rinvenuto un ingente quantitativo di stupefacente, in vari stadi di essicazione, per un peso complessivo di circa 20 kg, ed una serie di sistemi di essicazione, ivi compreso un asciugatore elettrico utilizzato in edilizia, usato per accelerare il processo di essiccatura delle piante. Lo stupefacente sequestrato avrebbe fruttato, al giovane finito in manette, un valore di oltre 200.000 euro.

Foto: Marjiuana

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 5°C

Previsioni per i prossimi giorni