Cronaca

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Rilancio del Nuorese: approvati i primi progetti

  La cabina di regia del Piano di rilancio del Nuorese, riunita nella sede della Provincia di Nuoro alla presenza dell’assessore degli Affari Generali Filippo Spanu e dell’amministratore della Provincia Costantino Tidu, ha dato il via libera a ulteriori nuovi progetti pronti per la sottoscrizione dell’accordo di programma e il conseguente finanziamento. Spanu. “Siamo a due terzi del percorso del Piano. La verifica sta procedendo in modo attento e puntuale. Andiamo avanti con determinazione e con la consapevolezza che il lavoro sin qui svolto sia positivo. È stata una buona tornata progettuale che si concluderà a breve con la firma degli accordi di programma che libereranno cospicue risorse finanziarie in grado di sostenere la crescita economica e sociale.

  Da buone proposte si sviluppano interventi di qualità in linea con le reali esigenze del territorio. Voglio ricordare l’importante investimento sull’istruzione per il rafforzamento del sistema scolastico del Nuorese in piena sintonia con il progetto Iscol@ promosso dalla Giunta guidata da Francesco Pigliaru. Nel Piano si inserisce anche il progetto che riguarda l’Area Vasta di Nuoro, basato su cultura, scienza e valorizzazione delle periferie, per il quale in tempi brevi sarà sottoscritto l’accordo di programma”, ha dichiarato l’assessore Spanu. I progetti. I progetti programmati sono: la proposta che riguarda la parte infrastrutturale del Centro per la valorizzazione e la logistica dei materiali lapidei, presentata dalla Confindustria e dai Comuni di Orosei e Galtellì per un importo di 5 milioni e 700 mila euro; il progetto ‘Scuole primo ciclo’ contro la dispersione scolastica, esteso a tutto il territorio della provincia nuorese (per un importo di 5 milioni di euro); la realizzazione del nuovo collegamento tra l’area industriale di Pratosardo e la S.S. 131 Dcn (un milione di euro).

   Per altre iniziative, in cui i privati hanno un ruolo attivo, si procederà con il sistema dei bandi. territorializzati destinati alle imprese per un importo di 7 milioni e 200 mila euro. Riguardano il ‘Punto di conferimento degli scarti di lavorazione delle imprese agroalimentari’, lo sviluppo del Distretto del Marmo di Orosei, il progetto ‘Export Rete Manna’, il ‘Distretto del Commercio’ e il progetto integrato della formazione. Miniera di Sos Enattos. In collaborazione con l’Università di Sassari, verrà inoltre realizzata un’attività di ricerca sulle onde gravitazionali nella miniera di ‘Sos Enattos’ a Lula. Il progetto, proposto dall’Unione dei Comuni del Montalbo e finanziato con un milione di euro, è parte integrante del Piano di Rilancio del Nuorese. A questo punto sono 14 i progetti finanziabili, per un totale di circa 25 milioni di euro. Area Vasta Nuoro.

   Nella riunione odierna la Cabina di regia ha affidato il progetto sull’Area Vasta di Nuoro, al gruppo di valutazione. La proposta poi passerà direttamente al tavolo della programmazione unitaria. L’importante intervento è finanziato con le risorse del Piano per un importo di 11 milioni di euro a cui si aggiungono i 18 milioni di provenienza statale. Il Piano di rilancio del Nuorese. Per il Piano, promosso dalla Regione, sono disponibili 55 milioni di euro più 30 milioni su risorse già programmate. I progetti, dopo il via libera della cabina di regia, passano al tavolo della programmazione unitaria prima della delibera della Giunta e dell’accordo di programma la cui sottoscrizione è prevista entro il prossimo mese di agosto.

Foto: -

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 13°C

Previsioni per i prossimi giorni